Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 48593 del 05/11/2015


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 48593 Anno 2015
Presidente: PAOLONI GIACOMO
Relatore: CITTERIO CARLO

Dott. CARLO CITTERIO
Dott. ORLANDO VILLONI
Dott. ANGELO CAPOZZI
Dott. EMANUELE DI SALVO

– Rel. Consigliere –

à9V;

REGISTRO GENERALE
– Consigliere – N. 22910/2015

– Consigliere – Consigliere –

ha pronunciato la seguente
ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
ISAIA MARIANO N. IL 04/01/1975
CELENTANO LORENZO N. IL 03/05/1995
GARGIULO DOMENICO N. IL 05/10/1990
avverso la sentenza n. 6306/2014 CORTE APPELLO di NAPOLI, del
15/10/2014
dato avviso alle parti;
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. CARLO CITTERIO;

Data Udienza: 05/11/2015


22910/15 RG

1

ORDINANZA
RAGIONI DELLA DECISIONE

1. Avverso la sentenza della Corte d’appello di NAPOLI che in data
15.10.2014 confermava la LORO condanna per reato ex art. 73 dPR 309/90,

GARGIULO DOMENICO.
Due gli atti di ricorso, entrambi redatti dall’avv. Carlo Ercolino.
Per Gargiulo si deduce violazione di legge per il diniego delle
attenuanti generiche.
Per Isaia e Celentano sono enunciati motivi di violazione di legge e
vizi della motivazione sulla disposta confisca ex art. 12-sexies legge 356/92.

2. Il primo ricorso è originariamente inammissibile, perché il motivo è
diverso da quelli consentiti svolgendo censure di merito a fronte di specifica
motivazione.
Gli altri due ricorsi sono ugualmente inammissibili perchè i due motivi
ripropongono versioni in fatto che sono state espressamente prese in
considerazione dalla Corte d’appello e disattese con motivazione specifica
(penultima e ultima pagina della sentenza d’appello).
Consegue la condanna dei ricorrenti al pagamento delle spese
processuali e ciascuno della somma, equa al caso, di euro 1000 alla Cassa delle
ammende.

P.Q.M.
Dichiara inammissibili i ricorsi e condanna i ricorrenti al pagamento
delle spese processuali e ciascuno della somma di euro 1000 alla Cassa delle
ammende.
Così deciso in Roma, il 5.11.2015

ricorrono per cassazione gli imputati ISAIAMARIANO, CELENTANO LORENZO,

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA