Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 47095 del 18/02/2015


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 47095 Anno 2015
Presidente: VECCHIO MASSIMO
Relatore: SANDRINI ENRICO GIUSEPPE

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
AUFIERO TONY N. IL 06/06/1973
avverso l’ordinanza n. 487/2014 TRIB. SORVEGLIANZA di NAPOLI,
del 18/02/2014
dato avviso alle parti;
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. ENRICO GIUSEPPE
SANDRINI;

Data Udienza: 18/02/2015

RITENUTO IN FATTO E IN DIRITTO

Aufiero Tony, a mezzo del difensore, propone ricorso per cassazione avverso
l’ordinanza indicata in rubrica con cui il Tribunale di Sorveglianza di Napoli ha
revocato la misura della semilibertà concessa al ricorrente, a seguito del
rinvenimento nella sua abitazione, all’esito di perquisizione, di un proiettile
inesploso cal. 7,65, occultato tra un bracciolo e un cuscino del divano, secondo
una condotta – ritenuta incompatibile con la prosecuzione della misura

nonostante l’assunzione di responsabilità manifestata dalla moglie, che non era
stata tuttavia in grado di spiegare la provenienza e i motivi della presenza del
proiettile all’interno dell’abitazione.

Il ricorso, deducente violazione di legge e vizio di motivazione, deve essere
dichiarato inammissibile, esaurendosi – in realtà – in una generica contestazione
in punto di fatto del contenuto del provvedimento impugnato, che si limita
sostanzialmente a ribadire l’appartenenza alla moglie dell’Aufiero del proiettile
sequestrato, secondo lo schema tipico di un gravame di merito che non è
consentito proporre in sede di legittimità.

All’inammissibilità del ricorso consegue la condanna del ricorrente al pagamento
delle spese processuali e al versamento alla cassa delle ammende della sanzione
pecuniaria che si ritiene equo determinare nella somma di 1.000 euro.

P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle
spese processuali e al versamento della somma di € 1.000,00 alla Cassa delle
Ammende.
Così deciso il 18/02/2015

alternativa – che il provvedimento impugnato ha giudicato imputabile all’Aufiero

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA