Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 436 del 25/10/2013


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Sent. Sez. 7 Num. 436 Anno 2014
Presidente: FIALE ALDO
Relatore: MULLIRI GUICLA

SENTENZA
sul ricorso proposto da:
Lo Piccolo Rosario, nato a Palermo 1’1.2.40
imputato artt. 44/c, 93, 94, 95 D.P.R. 380/01, 181 d.lgs 42/04
avverso la sentenza della Corte d’Appello di Palermo del 31.1.13

Sentita la relazione del cons. Guida Mùlliri;

Premesso che il ricorrente, giudicato responsabile di più violazioni edilizie aveva
impugnato la sentenza con cui la Corte d’appello aveva ribadito la prima condanna;
Considerato che, medio tempore, il 21.4.13, il ricorrente è deceduto e che, quindi,
ricorrendo una causa di estinzione del reato e della pena, la stessa deve essere qui dichiarata;
P.Q.M.
Visti gli artt. 610 e ss. c.p.p.
annulla senza rinvio la sentenza impugnata per essere i reati estinti per morte dell’imputato.
Così deciso in Roma nell’udienza del 25 ottobre 2013
Il Presidente

Data Udienza: 25/10/2013

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA