Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 42882 del 03/10/2014


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 42882 Anno 2015
Presidente: FIALE ALDO
Relatore: GRILLO RENATO

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
BRIENZA CARMINE N. IL 27/07/1953
avverso la sentenza n. 97/2012 TRIBUNALE di TORINO, del
09/07/2012
dato avviso alle parti;
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. RENATO GRILLO;

Data Udienza: 03/10/2014

Ritenuto:
-che con la sentenza in epigrafe segnata il Tribunale di Torino ha
dichiarato Carmine Brienza responsabile del reato di cui all’art. 256 co. 1
lett. A) d.Lvo 152/06, perché, quale dipendente della ditta Ici Arca,
essendo stato incaricato di effettuare lavori di pulizia presso la sede
smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi, abbandonandoli in luogo
pubblico, in difetto di titolo abilitativo; con condanna dell’imputato ad
euro 1.800,00 di ammenda;
-che la difesa dell’imputato ha proposto appello, qualificato ex art. 598
co. 5 cod.proc.pen. ricorso per cassazione, contestando la eccessività del
trattamento sanzionatorio applicato;
-che l’atto di gravame è stato sottoscritto esclusivamente dal difensore di
fiducia del Brienza, avv. Giulia Tallarita, che non risulta abilitata
all’esercizio del patrocinio innanzi le Giurisdizioni Superiori;
-che il ricorso va dichiarato inammissibile, ex art. 613 co.1 cod.proc.pen.,
con le conseguenze di legge;
P. Q. M.
Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento
delle spese processuali e al versamento in favore della Cassa delle
Ammende della somma di euro 1.000,00.
Così deciso in Roma il 3/10/2014.

circoscrizionale terza del Comune di Torino, aveva effettuato attività di

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA