Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 40590 del 14/11/2014


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 40590 Anno 2015
Presidente: TERESI ALFREDO
Relatore: GRILLO RENATO

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
BENASSI ERMANNO N. IL 22/11/1955
avverso la sentenza n. 421/2007 TRIBUNALE di ALBA, del
20/03/2009
dato avviso alle parti;
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. RENATO GRILLO;

Data Udienza: 14/11/2014

Ritenuto:
-che con la sentenza in epigrafe segnata il Tribunale di Alba ha dichiarato
Ermanno Benassi responsabile del reato di cui all’art. 256 co. 1 lett. a) e
co. 4 d.Lvo 152/06; ha condannato l’imputato alla pena di euro 1.000,00
di ammenda, estinta ex L. 241/06;

qualificato ex art. 568 co. 5 cod.proc.pen. ricorso per cassazione;
-che l’atto di gravame è stato sottoscritto esclusivamente dal difensore di
fiducia del prevenuto, avv. Roberto Stella, il quale non risulta abilitato ad
esercitare il patrocinio innanzi le Giurisdizioni Superiori;
-che il ricorso va dichiarato inammissibile ex art. 613 co. 1 cod.proc.pen.,
con le conseguenze di legge;
P. Q. M.
Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento
delle spese processuali e al versamento in favore della Cassa delle
Ammende della somma di euro 1.000,00.
Così deciso in R

14/11/2014.

-che avverso detta decisione la difesa del Benassi ha proposto appello,

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA