Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 40588 del 14/11/2014


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 40588 Anno 2015
Presidente: TERESI ALFREDO
Relatore: GRILLO RENATO

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
PAOLINI PAOLO N. IL 23/02/1955
avverso la sentenza n. 480/2012 TRIBUNALE di PORDENONE, del
02/12/2013
dato avviso alle parti;
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. RENATO GRILLO;

Data Udienza: 14/11/2014

Ritenuto:
-che con la sentenza in epigrafe segnata Paolo Paolini è stato dichiarato
responsabile del reato di cui agli artt. 93 e 95 d.P.R. 380/01, e condannato
alla pena di euro 600,00 di ammenda;
-che avverso detta decisione la difesa del Paolini ha proposto appello,
eccependo la insussistenza del reato contestato, in quanto il prevenuto
era regolarmente autorizzato alla installazione e all’utilizzo di una
stazione per radioamatore di Classe A), per cui lo stesso era sicuro di
comportarsi legittimamente;
-che il vaglio di legittimità, a cui è stata sottoposta l’impugnata pronuncia,
consente di rilevare la logicità e la correttezza della argomentazione
motivazionale, adottata dal decidente, in ordine alla ritenuta
concretizzazione della rubricata contravvenzione e alla ascrivibilità di essa
in capo all’imputato;
-che quanto dedotto a sostegno del motivo di annullamento si palesa del
tutto inconferente a fronte delle emergenze istruttorie, evidenziate dal
giudice di merito, confermative del teorema accusatorio;
-che il ricorso va dichiarato inammissibile con le conseguenze di legge;
P. Q. M.
Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento
delle spese processuali e al versamento in favore della Cassa delle
Ammende della somma di euro 1.000,00.
Così deciso in Rom

4/11/2014.

qualificato ex art. 568 co. 5 cod. proc.pen. ricorso per cassazione,

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA