Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 38082 del 24/07/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 1 Num. 38082 Anno 2018
Presidente: SARNO GIULIO
Relatore: SANTALUCIA GIUSEPPE

ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
MAROTTA FELICE nato a SALERNO il 11/02/1940

avverso la sentenza del 12/10/2017 della CORTE DI CASSAZIONE di ROMA
udita la relazione svolta dal Consigliere GIUSEPPE SANTALUCIA;
IS

Data Udienza: 24/07/2018

RITENUTO IN FATTO E CONSIDERATO IN DIRITTO

1. I difensori di Felice Marotta, procuratori speciali, propongono ricorso
straordinario ex articolo 625-bis cod. proc. pen. avverso la sentenza della Corte
di cassazione – sezione 5, n. 53981 del 12710/2017 – di annullamento, ai soli
fini civili, della sentenza con cui la corte di appello di Salerno ha assolto Felice
Marotta, con la formula dell’insussistenza del fatto, dai reati ascritti.
1.1. Il ricorso straordinario è inammissibile, perché la sua proposizione
presuppone l’esistenza di una condanna, dato che l’articolo 625-bis, comma 1,

condannato. Il ricorrente è stato invece assolto nel giudizio di merito e
l’annullamento, ai soli effetti civili, della sentenza di assoluzione non determina il
mutamente della veste processuale di assolto – v., in tal senso, Sez. 3, n. 45031
del 24/04/2015, P, Rv. 265439, che ha dichiarato inammissibile il ricorso per
errore di fatto avverso sentenza di annullamento, con rinvio, nella prospettiva
degli effetti civili, di decisione assolutoria emessa in sede di merito -.
1.2. L’inammissibilità del ricorso straordinario è delibata dalla Corte di
cassazione con procedura de plano in assenza di contraddittorio, secondo quanto
disposto dall’articolo 625-bis, comma 4, cod. proc. pen.
2. Segue all’inammissibilità la condanna del ricorrente al pagamento delle
spese processuali e della somma di euro tremila, che si stima equa, in favore
della Cassa delle Ammende.
P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle
spese processuali e della somma di euro tremila in favore della Cassa delle
Ammende.

Così deciso il 24 luglio 2018

Il c nsigliere estensore
Giu

S

Il presidente

luci a CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

Prima Sezione Penale

Giulio Sarno

cod. proc. pen., riserva questo strumento di tutela esclusivamente al

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA