Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 37340 del 07/06/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Sent. Sez. 1 Num. 37340 Anno 2018
Presidente: IASILLO ADRIANO
Relatore: ROCCHI GIACOMO

SENTENZA
sul conflitto di competenza sollevato da:
TRIBUNALE PALMI nei confronti di:
CORTE APPELLO REGGIO CALABRIA

con l’ordinanza del 31/01/2018 del TRIBUNALE di PALMI
udita la relazione svolta dal Consigliere GIACOMO ROCCHI;
sentite le conclusioni del PG LUCA TAMPIERI che ha chiesto dichiararsi la la
competenza della Corte d’appello di Reggio Calabria.

Data Udienza: 07/06/2018

RITENUTO IN FATTO

1. Il Tribunale di Palmi, in funzione di giudice dell’esecuzione, solleva
conflitto negativo di competenza in relazione all’ordinanza della Corte di appello
di Reggio Calabria che aveva declinato la propria competenza con riferimento
all’istanza ex art. 671 cod. proc. pen. avanzata da Zungri Michele.
Mentre la Corte territoriale aveva individuato la sentenza del 15/9/2015,
irrevocabile il 16/6/2016, confermativa di quella del Tribunale di Palmi, come

decisione era divenuta irrevocabile dopo la proposizione della domanda di
riconoscimento della continuazione, indica come sentenza rilevante per la
determinazione della competenza quella della Corte del 1/7/2014, irrevocabile il
22/5/2015, che aveva parzialmente riformato la pronuncia del Tribunale di
Palmi.

CONSIDERATO IN DIRITTO

Deve dichiararsi la competenza della Corte d’appello di Reggio Calabria.

Poiché l’istanza di riconoscimento della continuazione da parte del
condannato è stata presentata 1’11/4/2016, ai fini della determinazione della
competenza del giudice dell’esecuzione non può tenersi conto della sentenza
divenuta irrevocabile in data successiva (giurisprudenza costante: da ultimo,
Sez. 1, n. 6739 del 30/01/2014 – dep. 12/02/2014, P.M in proc. Santaniello, Rv.
259171).

L’ultima sentenza divenuta irrevocabile nei confronti di Zungri Michele di cui
si deve tenere conto ai fini della determinazione della competenza del giudice
dell’esecuzione è, quindi, quella indicata dal Tribunale di Palmi; poiché in quel
processo il Giudice di appello aveva riformato la sentenza di primo grado anche
in relazione alla responsabilità per alcuni reati, ai sensi dell’art. 665, comma 2
cod. proc. pen. la competenza del giudice dell’esecuzione spetta alla Corte
territoriale.

P.Q.M.

Dichiara la competenza della Corte d’appello di Reggio Calabria cui dispone

2

ultima divenuta irrevocabile, il Tribunale rimettente, sottolineando che quella

trasmettersi gli atti.

Così deciso il 7 giugno 2018

Il Consigliere estensore

CORTE SUPREMA Dl CASSAZIONE
Prima Sezione Penale
Depositata in Cancelleria oggi
Roma, lì la Ll

AGO. 2018

Giacomo Rocchi

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA