Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 37144 del 15/05/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 4 Num. 37144 Anno 2018
Presidente: IZZO FAUSTO
Relatore: DAWAN DANIELA

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
EL ASRI JAOUAD nato a BENI MELLAL( MAROCCO) il 19/10/1989

avverso la sentenza del 27/11/2017 del TRIBUNALE di SAVONA
udita la relazione svolta dal Consigliere DANIELA DAWAN;
lette/sentite le conclusioni del PG DELIA CARDIA

Data Udienza: 15/05/2018

FATTO E DIRITTO

1. Jouad El Asri ricorre personalmente in data 30 novembre 2017 avverso la
sentenza ex art. 444 cod. proc. pen. resa dal Tribunale di Savona il 27 novembre 2017
in ordine al reato di cui all’art. 189, commi 1, 6 e 7 cod. strada (commesso in Borghetto
il 21 settembre 2013).
2. Deduce inosservanza e/o erronea applicazione dell’art. 133 cod. pen. in

determinazione della pena.

3.

Il ricorso è inammissibile perché proposto dall’interessato personalmente e

non da difensore abilitato al patrocinio in Cassazione e perché avverso sentenza
applicativa di pena (art. 444 cod. proc. pen.), richiesta dopo il 3 agosto 2017, e per
indeducibilità o manifesta infondatezza dei motivi di cui all’art. 448, comma 2 -bis cod.
proc. pen.

P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle
spese processuali e della somma di euro quattromila in favore della Cassa delle
ammende.

Così deciso il 15 maggio 2018

riferimento alla mancata adeguata valutazione della gravità del reato agli effetti della

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA