Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 36614 del 16/07/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 36614 Anno 2018
Presidente: MICCOLI GRAZIA
Relatore: MORELLI FRANCESCA

ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
GIARDINA DANIELE nato a MAZARA DEL VALLO il 05/04/1974

avverso la sentenza del 07/02/2017 del TRIBUNALE di TERMINI IMERESE
dato avviso alle parti;
udita la relazione svolta dal Consigliere FRANCESCA MORELLI;

Data Udienza: 16/07/2018

RITENUTO IN FATTO E CONSIDERATO IN DIRITTO

Rilevato che:
– il Tribunale di Termini Imerese ha confermato la sentenza del Giudice di Pace di
Termini Imerese che aveva condannato Giardina Daniele per minaccia in danno di
Capuana Jessica;

motivazionali quanto alla mancata applicazione della causa di inammissibilità di cui
all’art.131 bis c.p.
Ritenuto che:
– il ricorso è inammissibile perché manifestamente infondato, in quanto, da un lato,
la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto, prevista
dall’art.131-bis cod. pen., non è applicabile nei procedimenti relativi a reati di
competenza del giudice di pace (Sez. U, n. 53683 del 22/06/2017 Rv. 271587) e,
d’altro canto, vi è motivazione non illogica ed incensurabile in questa sede, da
parte del giudice di merito, circa l’esclusione del carattere di particolare tenuità del
fatto
– alla declaratoria di inammissibilità segue, per legge (art. 616 c.p.p.), la condanna
del ricorrente al pagamento delle spese processuali nonché, trattandosi di causa di
inammissibilità determinata da profili di colpa emergenti dal ricorso (Sez. 2, n.
35443 del 06/07/2007 Rv. 237957), al versamento, a favore della cassa delle
ammende, di una somma che si ritiene equo e congruo determinare in Euro 2.000.

P.Q.M.
dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle spese
processuali e della somma di euro 2.000 in favore della Cassa delle Ammende.
Così deciso il 16 luglio 2018
Il Prsjdte
Gra a M• coli
nsore

– propone ricorso il difensore dell’imputato deducendo violazione di legge e vizi

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA