Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 36414 del 18/04/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 36414 Anno 2018
Presidente: IZZO FAUSTO
Relatore: MENICHETTI CARLA

ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
GIARDINELLI ROSSANA nato il 07/06/1979 a CATANZARO

avverso la sentenza del 03/10/2017 della CORTE APPELLO di CATANZARO
dato avviso alle parti;
sentita la relazione svolta dal Consigliere CARLA MENICHETTI;

Data Udienza: 18/04/2018

MOTIVI DELLA DECISIONE

Giardinelli Rossana ricorre avverso la sentenza di cui in epigrafe che l’ha riconosciuta
colpevole del reato di cui all’art.186, comma 2 lett.b), Codice della Strada, con l’aggravante dell’ora
notturna.
A motivo del ricorso lamenta carenza, contraddittorietà e manifesta illogicità della motivazione
in ordine al mancato riconoscimento della causa di non punibilità di cui all’art.131 bis c.p. ed alla

Il ricorso è inammissibile.
La Corte di Catanzaro ha infatti escluso la particolare tenuità del fatto, in considerazione del
tasso alcolemico accertato (di 1,38 gr/I alla prima prova e di 1,42 gr./I alla seconda) e della
circostanza che l’imputata guidava di notte lungo una strada trafficata, creando con la sua condotta
potenziale e concreto pericolo per gli utenti.
Anche in ordine alla dosimetria della pena, il giudici di appello hanno operato una valutazione
congrua, considerando che la sanzione irrogata era prossima al minimo edittale ed erano state
riconosciute le circostanze attenuanti generiche.
Di qui l’infondatezza manifesta delle censure.
Alla

inammissibilità

del

ricorso,

riconducibile

a

colpa

della

ricorrente

(Corte

Cost.sent.n.186/2000) consegue la condanna della ricorrente medesima al pagamento delle spese
processuali e di una somma che congruamente si determina in 3.000 euro, in favore della cassa
delle ammende.

P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso e condanna la ricorrente al pagamento delle spese processuali
e al versamento della somma di C 3.000,00 in favore della cassa delle ammende.

dosimetria della pena.

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA