Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 30500 del 14/07/2017

Penale Ord. Sez. 7 Num. 30500 Anno 2018
Presidente: BONI MONICA
Relatore: MAGI RAFFAELLO

ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
A.A.

avverso l’ordinanza del 08/11/2016 del TRIB. SORVEGLIANZA di MILANO
dato avviso alle parti;
sentita la relazione svolta dal Consigliere RAFFAELLO MAGI;

 

Data Udienza: 14/07/2017

IN FATTO E IN DIRITTO

1.

Con ordinanza emessa in data 8.11.2016 il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha

respinto l’istanza di affidamento in prova proposta da A.A..
2. Avverso detta ordinanza ha proposto – a mezzo del diofensore – ricorso per

3. Il ricorso va dichiarato inammissibile per la sopravvenuta carenza di interesse.
Risulta applicata, in epoca posteriore alla proposizione del ricorso, la misura alternativa
richiesta.

P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso per sopravvenuta carenza di interesse.
Così deciso il 14 luglio 2017

cassazione A.A..

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA