Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 2464 del 11/12/2012


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 2464 Anno 2013
Presidente: AGRO’ ANTONIO
Relatore: CITTERIO CARLO

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
KAAM g M- Al
4″.24-0 ce e 3-(Atke..: , i

avverso il decreto n. 1298/2008 GIP TRIBUNALE di MODICA, del
03/05/2012
dato avviso alle parti;
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. CARLO CITTERIO;

Mi

Data Udienza: 11/12/2012

30001/11 RG

1

ORDINANZA
RAGIONI DELLA DECISIONE

1. Avverso il decreto con cui il GIP di MODICA ha in
data 3.5.12 disposto l’archiviazione del procedimento originato
ricorre per cassazione il Roccaro a mezzo del difensore avv.
Terranova, lamentando l’adozione

de plano del provvedimento e

l’illogicità manifesta della sua motivazione.
1.1 Il difensore ha presentato memoria a sostegno della

censura di violazione del contraddittorio.
2. Il ricorso è inammissibile, perché il motivo è
manifestamente infondato nella sua prima parte e diverso da
quelli consentiti nella seconda.
Nel reato ex art. 373 c.p. l’unica persona offesa è lo
Stato, il privato coinvolto potendo assumere del caso il ruolo di
soggetto danneggiato, legittimato pertanto a costituirsi parte
civile nel caso di esercizio dell’azione penale, ma non ad
opporsi all’archiviazione (non avendo così alcun diritto
all’avviso della richiesta di archiviazione ed all’attivazione
della procedura camerale:

Sez.6, sentenze 17631/08 e 23676/03,

con le quali il ricorrente non si confronta). Il decreto di
archiviazione non è poi impugnabile per ragioni attinenti alla
motivazione.
Consegue la condanna del ricorrente al pagamento delle
spese processuali e della somma, equa al caso, di euro 500 4al1a
Cassa delle ammende.
P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il
ricorrente al pagamento delle spese processuali e della somma di
euro

in favore della Cassa delle ammende.
Così deciso in Roma, il 11.12.2012

da denuncia di Giuseppe Roccaro per il reato ex art. 373 c.p.,

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA