Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 2421 del 11/12/2012


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 2421 Anno 2013
Presidente: AGRO’ ANTONIO
Relatore: FIDELBO GIORGIO

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
1) MINNELLA DARIO N. IL 08/08/1978
avverso la sentenza n. 43/2011 CORTE APPELLO di
CALTANISSETTA, del 19/01/2012
dato avviso alle parti;
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. GIORGIO FIDELBO;

Data Udienza: 11/12/2012

OSSERVA
Con la decisione in epigrafe, la Corte d’appello di Caltanissetta ha confermato la sentenza del
18.2.2006 con cui il Tribunale di Enna aveva ritenuto Dario Minnella responsabile del reato di
evasione dagli arresti domiciliari, condannandolo alla pena ritenuta di giustizia.
L’imputato, tramite il difensore di fiducia, ha proposto ricorso per cassazione lamentando la
trovava agli arresti domiciliari solo per poter nutrirsi.
Il motivo dedotto è manifestamente infondato, in quanto la Corte territoriale, contrariamente a
quanto sostenuto dal ricorrente, ha esaminato la questione proposta con l’atto di appello relativa
allo stato di necessità, escludendo la sussistenza della causa di giustificazione con una motivazione
logica e coerente, in cui si è messo in evidenza come l’allontanamento ingiustificato dall’abitazione
non è stato determinato dalla necessità di soddisfare i propri bisogni alimentari, dal momento che
l’imputato è stato rintracciato dopo alcuni giorni presso l’abitazione della madre, dove si era
nascosto.

Pertanto il ricorso deve essere dichiarato inammissibile, con la condanna del ricorrente al
pagamento delle spese processuali e al versamento alla cassa delle ammende di una somma che si
stima equo liquidare in £ 1.000,00.
P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle spese processuali e
al versamento di C 1.000,00 alla cassa delle ammende.
Roma, 11 dicembre 2012

mancata valutazione dell’invocato stato di necessità, essendosi allontano dall’abitazione dove si

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA