Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 21491 del 12/04/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 21491 Anno 2018
Presidente: PETRUZZELLIS ANNA
Relatore: PETRUZZELLIS ANNA

ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
OLIVEIRA DOS SANTOS HELTON nato il 11/08/1982

avverso la sentenza del 22/03/2016 della CORTE APPELLO di NAPOLI
dato avviso alle parti;
sentita la relazione svolta dal Presidente ANNA PETRUZZELLIS;

Data Udienza: 12/04/2018

I.

Nell’impugnazione si contesta vizio di motivazione quanto all’accertamento di responsabilità,
poiché si esclude che le minacce profferite possano integrare il reato, si richiama l’intervenuta
all’assoluzione dal delitto di tentato omicidio per escludere la finalizzazione dell’impossessamento
del coltello ad attività aggressiva nei confronti dei pubblici ufficiali, e complessivamente si
esclude che la finalità perseguita dall’agente fosse quella di impedire l’atto di ufficio, elemento
costitutivo del reato.
Il ricorso è inammissibile in quanto proposto per motivi non consentiti.
Le deduzioni contenute in ricorso risultano del tutto sganciate dalla ricostruzione dei fatti
contenuta in sentenza, ove si chiarisce che l’aggressione, verbale e fisica, consumata ai danni
dei pubblici ufficiali, fosse funzionale ad inibirne l’intervento, reso doveroso a seguito
dell’aggressione che l’interessato stava consumando in danno della sorella, per bloccare la quale
era stato necessario ricorrere alle forze dell’ordine.
Il complesso dei dati ricostruttivi descritti evidenzia la sussistenza degli elementi di fatto e di
diritto idonei a sostenere la condanna, e relegano le espressioni contenute in ricorso, del tutto
sganciate dalla valorizzazione di opposte risultanze o di incongruenze valutative della sentenza,
alla non consentita sollecitazione ad una nuova analisi di merito.

P. Q. M.
Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle spese processuali e
della somma di C 3.000 (tremila) in favore delle Cassa delle ammende.
Così deciso in Roma, all’udienza del 12 aprile 2018

La difesa di Helton Oliveira Dos Santos ha proposto ricorso avverso la sentenza del 22/03/2016
della Corte d’appello di Napoli che ne ha affermato la responsabilità in relazione al reato di cui
agli artt. 337, 339 cod. pen.

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA