Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 21467 del 12/04/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 21467 Anno 2018
Presidente: PETRUZZELLIS ANNA
Relatore: TRONCI ANDREA

ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
SPOLETINI MAURIZIO nato il 17/02/1954 a ROMA

avverso la sentenza del 10/11/2016 della CORTE APPELLO di ROMA
dato avviso alle parti;
sentita la relazione svolta dal Consigliere ANDREA TRONCI;

Data Udienza: 12/04/2018

i•

RAGIONI DELLA DECISIONE
1.

Il difensore di fiducia di Maurizio SPOLETINI si duole della sentenza in

data 10.11.2016, con cui la Corte d’appello di Roma ha confermato la pronuncia
emessa dal Tribunale della Capitale, di condanna del prevenuto a pena di
giustizia in relazione al reato di cui all’art. 337 cod. pen., assumendo che la
valutazione “attenta” delle censure difensive a suo tempo formalizzate avrebbe
dovuto condurre ad un esito processuale differente.
La radicale genericità che connota il presente ricorso – che si risolve e si

esaurisce nell’enunciazione di cui sopra – non può che consegnarlo ad una
necessitata declaratoria di inammissibilità, cui seguono, ex lege, le statuizioni
previste dall’art. 616 cod. proc. pen., nella misura, congrua, di seguito indicata.
P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle
spese processuali ed al versamento della somma di € 3.000,00 alla cassa delle
ammende.
Così deciso in Roma, il 12.04.2018

2.

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA