Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 18945 del 10/01/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 18945 Anno 2018
Presidente: PEZZULLO ROSA
Relatore: MICHELI PAOLO

ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
PROCURATORE GENERALE PRESSO CORTE D’APPELLO DI ROMA
nel procedimento a carico di:
CASTILLO CONCEPTION FELICIA ALTAGRACIA nato il 09/11/1968

avverso la sentenza del 03/03/2015 del GIUDICE DI PACE di VITERBO
dato avviso alle parti;
sentita la relazione svolta dal Consigliere PAOLO MICHELI;

Data Udienza: 10/01/2018

-t

FATTO E DIRITTO

Il Procuratore generale presso la Corte di appello di Roma ricorre avverso la pronuncia
indicata in epigrafe, emessa nei confronti di Felicia Altagracia Castillo Conception dal Giudice di

presente che il giudicante avrebbe sottolineato il difetto radicale di elementi di accusa a carico
della donna (cui era addebitato un reato di percosse, in ipotesi commesso il 28/09/2009),
basato sulla sola presa d’atto della mancata comparizione della persona offesa, per quanto
citata a rendere testimonianza: si legge nel ricorso che, pur non avendo il querelante
giustificato la propria assenza, il Giudice di pace avrebbe potuto e dovuto disporne
l’accompagnamento coattivo, così assumendo la prova decisiva al fine dell’accertamento della
verità,
Deve prendersi atto della sopravvenuta prescrizione del reato in rubrica, maturata nel
marzo 2017; ergo, a prescindere dalla fondatezza o meno delle ragioni di doglianza, non può
che rilevarsi il difetto di interesse del P.g. alla impugnazione in esame, sia pure per cause
sopravvenute.

P. Q. M.

Dichiara inammissibile il ricorso.

Così deciso il 10/01/2018.

, pace di Civita Castellana. Il P.M. ricorrente si duole dell’assoluzione dell’imputata, facendo

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA