Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 18317 del 26/03/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Sent. Sez. 1 Num. 18317 Anno 2018
Presidente: BONITO FRANCESCO MARIA SILVIO
Relatore: APRILE STEFANO

SENTENZA
sul ricorso proposto da:
GELAIN MICHELE nato il 21/01/1967 a VENEZIA

avverso l’ordinanza del 20/07/2017 del TRIBUNALE di ROVIGO
sentita la relazione svolta dal Consigliere STEFANO APRILE;
lette le conclusioni del PG Gabriele MAZZOTTA che ha concluso per
l’annullamento con rinvio.

Data Udienza: 26/03/2018

RITENUTO IN FATTO E CONSIDERATO IN DIRITTO

1. Con il provvedimento impugnato, il Tribunale di Rovigo, in funzione di
giudice dell’esecuzione, ha rigettato la richiesta avanzata nell’interesse di Michele
GELAIN volta a ottenere il riconoscimento della continuazione fra quattro
sentenze.

chiede l’annullamento della sentenza ordinanza impugnata, denunciando la
violazione di legge, in riferimento all’articolo 81, comma secondo, cod. pen., e il
vizio di motivazione per non essere stata valorizzata la vicinanza dei luoghi e
l’identità del modus operandi.

3. Il ricorso è fondato con riferimento al difetto di motivazione, apparendo il
provvedimento impugnato caratterizzato da una motivazione del tutto generica,
tanto che non è stata presa in considerazione l’identità delle fattispecie criminose
giudicate e, in particolare, l’identità della condotta posta in essere e la breve
distanza temporale tra i fatti.
L’ordinanza va, dunque, annullata con rinvio al Tribunale di Rovigo in diversa
composizione.
P.Q.M.

Annulla l’ordinanza impugnata e rinvia per nuovo esame al Tribunale di
Rovigo.
Così deciso il 26 marzo 2018.

2. Ricorre Michele GELAIN, a mezzo del difensore avv. Giancarlo Tunno, che

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA