Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 17630 del 06/03/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Sent. Sez. 7 Num. 17630 Anno 2018
Presidente: IASILLO ADRIANO
Relatore: DI PISA FABIO

SENTENZA
sul ricorso proposto da:
GUARNACCIA ANTONINO nato il 22/02/1970 a MELITO DI PORTO SALVO

avverso la sentenza del 16/05/2017 della CORTE APPELLO di MILANO
dato avviso alle parti;
sentita la relazione svolta dal Consigliere FABIO DI PISA;

Data Udienza: 06/03/2018

R.G. 31979/2017
FATTO E DIRITTO

1. GUARNACCIA Antonino ha proposto ricorso per cassazione avverso la sentenza in epigrafe
deducendo violazione di legge e difetto di motivazione relativamente alli affermazione della
propria responsabilità in ordine al reato di truffa dovendosi, al più, ritenere configurabile l’
ipotesi di insolvenza fraudolenta.

del querelante Gramattica Ferdinando ritualmente accettata ed ha chiesto annullarsi la
sentenza impugnata per essere il reato estinto per effetto della remissione di querela
ritualmente accettata.

2. Osserva il collegio che stante la intervenuta remissione della querela ad opera del
querelante ritualmente accettata dall’ imputato, secondo quanto è dato evincere dalla
documentazione versata in atti, la sentenza impugnata deve essere annullata in ragione dell’
intervenuta estinzione del reato contestato per remissione di querela.

P.Q.M.

Annulla senza rinvio la sentenza impugnata perché il reato è estinto per intervenuta accettata
remissione di querela.
Spese a carico di Guarnaccia Antonino.
Così deciso in Roma, il 6 Marzo 2018

H consigliere estensore

H presidente

1.1. Con successiva memoria del 05/03/2018 il difensore del ricorrente ha depositato rinunzia

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA