Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 176 del 19/11/2015


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 176 Anno 2016
Presidente: CAVALLO ALDO
Relatore: ROCCHI GIACOMO

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
SIMONELLI VINCENZO N. IL 02/07/1952
avverso l’ordinanza n. 5670/2014 GIUD. SORVEGLIANZA di
SPOLETO, del 06/11/2014
dato avviso alle parti;
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. GIACOMO ROCCHI;

Data Udienza: 19/11/2015

RITENUTO IN FATTO
1. Con il decreto indicato in epigrafe, il Magistrato di Sorveglianza di Spoleto
dichiarava inammissibile l’istanza di applicazione dell’istituto di cui all’art. 35 ter
ord. pen. di Simonelli Vincenzo, detenuto presso la Casa Circondariale di Terni,
atteso che l’interessato si era limitato a chiedere l’applicazione dell’istituto ivi
previsto senza individuare quali violazioni dell’art. 3 della CEDU riteneva di avere
subito e in quali istituti penitenziari essi si erano verificati.

riservando i motivi ai difensori contestualmente nominati.

Il Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Perugia disponeva trasmettersi
il reclamo a questa Corte.

I motivi non risultano presentati.

CONSIDERATO IN DIRITTO
1. Il ricorso per cassazione – così qualificato il reclamo proposto dal
detenuto, atteso che il decreto del Magistrato di Sorveglianza è ricorribile
esclusivamente con ricorso per cassazione – è inammissibile per mancanza di
motivi.

2. Alla declaratoria di inammissibilità dell’impugnazione consegue ex lege, in
forza del disposto dell’art. 616 cod. proc. pen., la condanna del ricorrente al
pagamento delle spese del procedimento ed al versamento della somma, tale
ritenuta congrua, di euro 500 (cinquecento) in favore delle Cassa delle
Ammende, non esulando profili di colpa nel ricorso (v. sentenza Corte Cost. n.
186 del 2000).

P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle
spese processuali e al versamento della somma di euro 500 alla Cassa delle
Ammende.

Così deciso il 19 novembre 2015
DEPOSI ‘TATA

2. Proponeva reclamo al Tribunale di Sorveglianza Simonelli Vincenzo,

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA