Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 17198 del 14/09/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 1 Num. 17198 Anno 2018
Presidente: CORTESE ARTURO
Relatore: MINCHELLA ANTONIO

ORDINANZA
Nel procedimento di correzione di errore materiale relativo alla sentenza n.
31055/2017 della Corte di Cassazione in data 12.01.2017;

Visti gli atti;

Udita la relazione svolta dal Consigliere dott. Antonio Minchella;

lette le conclusioni del Procuratore Generale, in persona del dott.

RITENUTO IN FATTO

Con sentenza in data 12.01.2017 la Prima Sezione della Corte Suprema rigettava
il ricorso proposto da Rachele Rocco avverso l’ordinanza n° 494/2016 del Tribunale
del Riesame di Reggio Calabria in data 20.05.2016.
Tuttavia, nella epigrafe della sentenza, veniva indicato il Tribunale del Riesame di
Napoli anziché quello di Reggio Calabria.
CONSIDERATO IN DIRITTO

1

Data Udienza: 14/09/2017

Va disposta la correzione dell’errore materiale, che, in effetti, deve ravvisarsi nella
sentenza sopra indicata.
L’errore materiale è consistito nell’avere indicato – nell’epigrafe della sentenza – il
Tribunale del Riesame di Napoli quale giudice emittente il provvedimento all’epoca
impugnato anziché il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria.
Si tratta di un errore che non incide sul contenuto intrinseco della decisione e non
implica alcuna valutazione discrezionale del giudice: ne consegue che esso non
determina nullità e la suddetta eliminazione non comporta alcuna modifica essenziale

termini sotto evidenziati. La Cancelleria è richiesta di procedere alla prescritta
annotazione.

P.Q.M.

Dispone correggersi la sentenza n° 31055/2017 emessa da questa Sezione il
12.01.2017 nel senso che ove scritto, nell’epigrafe, «Tribunale del Riesame di
Napoli» leggasi «Tribunale del Riesame di Reggio Calabria».
Manda alla cancelleria per la prescritta annotazione.
Così deciso il 14 settembre 2017.

dell’atto. Pertanto, questa Corte dispone farsi luogo alla correzione del medesimo nei

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA