Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 16178 del 20/03/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 16178 Anno 2018
Presidente: PALLA STEFANO
Relatore: DE MARZO GIUSEPPE

ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
GREGORAT SERGIO nato il 20/04/1942 a TRIESTE

avverso la sentenza del 27/10/2016 della CORTE APPELLO di TRIESTE
dato avviso alle parti;
sentita la relazione svolta dal Consigliere GIUSEPPE DE MARZO;

Data Udienza: 20/03/2018

Fatto e diritto
Per quanto ancora rileva, con la sentenza in epigrafe indicata la Corte d’appello
di Trieste ha confermato la decisione di primo grado, quanto alla afferM’àzione di
responsabilità di Sergio Gregorat, in relazione al reato di cui all’art. 610 cod.
pen.
Il ricorso proposto nell’interesse dell’imputato è inammissibile: a) per assenza di
specificità, in quanto reitera, in termini generici, una prospettazione difensiva,
che non si confronta con i capisaldi argomentativi della sentenza impugnata, che

tempo, all’attraversamento del viottolo da parte della persona offesa; b) aspira
una rivalutazione delle risultanze istruttorie, inammissibile in sede di legittimità;
c) insiste nel prospettare, per altro in termini generici, la sussumibilità dei fatti
ìiella fattispecie dell’esercizio arbitrario delle proprie ragioni, dimenticando i

rilievi dedicati dalla Corte territoriale al fatto che la pretesa del Gregorat all’uso
esclusivo del viottolo era già stata disattesa in sede giurisdizionale, o in altre
ipotesi contravvenzionali che non danno conto della condotta concretamente
posta in essere e delle sue finalità.
Alla inammissibilità del ricorso consegue,

ex art. 616 cod. proc. pen., la

condanna del ricorrente al pagamento delle spese processuali e di una somma in
favore della cassa delle ammende che, in ragione delle questioni dedotte, si
stima equo determinare in euro 2.000,00.
P.Q.M.
Dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle
spese processuali e della somma di euro 2.000,00 in favore della Cassa delle
Ammende.
Così deciso

• -ta 20/03/2018

Il Consigli tre es ensore

Il Presidente

Giuseppna’”arzo

Stefa n PalI
it

sre.

,

hanno valorizzato la sussistenza di un impedimento, sia pure non illimitato nel

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA