Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 16132 del 13/03/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Sent. Sez. 4 Num. 16132 Anno 2018
Presidente: PICCIALLI PATRIZIA
Relatore: SERRAO EUGENIA

SENTENZA
sul ricorso proposto da:
PROCURATORE GENERALE PRESSO CORTE D’APPELLO DI BRESCIA
nel procedimento a carico di:
PATARINO DAVIDE nato il 20/09/1990 a MERATE

avverso la sentenza del 19/04/2017 del TRIBUNALE di BERGAMO
sentita la relazione svolta dal Consigliere EUGENIA SERRAO;
letta la requisitoria del Sostituto Procuratore generale dott.ssa ANTONIETTA
PICARDI, che ha concluso per l’annullamento senza rinvio con disposizione della
confisca

Data Udienza: 13/03/2018

RITENUTO IN FATTO E CONSIDERATO IN DIRITTO

1. Il Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di
Brescia propone ricorso per Cassazione avverso la sentenza in epigrafe,
pronunciata ex art. 444 cod.proc.pen. nei confronti di Patarino Davide per il
reato di guida in stato di ebbrezza di cui all’art. 186, commi 2, lett. c) e 2-sexies,
d. Igs. 30 aprile 1992, n.285 commesso il 1 novembre 2014; il Procuratore
ricorrente denuncia violazione di legge sul rilievo che il giudicante avrebbe errato

stato di ebbrezza, trattandosi di statuizione obbligatoria in relazione al reato per
il quale è stata applicata la pena concordata tra le parti (con sostituzione della
stessa con il lavoro di pubblica utilità): al ricorso è stata allegata
documentazione attestante l’appartenenza del veicolo al Patarino.

2.

Il Sostituto Procuratore generale dott.ssa Antonietta Picardi, nella

requisitoria scritta, ha concluso per l’annullamento senza rinvio della sentenza
impugnata chiedendo che questa Corte Suprema disponga la confisca del veicolo.

3. Con memoria del 15 febbraio 2018 il difensore dell’imputato ha chiesto
che il ricorso sia rigettato, segnalando che l’efficacia della confisca dovrebbe
essere sospesa sino alla verifica dell’esito dello svolgimento del lavoro di
pubblica utilità ai sensi dell’art.186, comma 9-bis, cod. strada.

4. La tesi del Procuratore ricorrente è esatta, posto che l’art.186 cod. strada
prevede, per il reato in questione, che sia obbligatoriamente applicata dal
giudice, in caso di sentenza di condanna o di applicazione della pena ai sensi
dell’art.444 cod.proc.pen., la sanzione amministrativa accessoria della confisca
del veicolo con il quale è stato commesso il reato, salvo che il veicolo stesso
appartenga a persona estranea al reato.

5. Nel caso in esame, sebbene la pena applicata all’imputato Davide Patarino
sia stata sostituita con il lavoro di pubblica utilità, non risulta che alla sentenza
impugnata abbia fatto seguito la dichiarazione di estinzione del reato, onde
permane l’interesse del Procuratore ricorrente alla pronuncia invocata.

6.

Conseguentemente, deve disporsi l’annullamento senza rinvio della

sentenza impugnata limitatamente all’omesso provvedimento di confisca,
potendo provvedersi in questa sede all’applicazione della confisca, poiché risulta

2

nel non disporre la confisca dell’auto alla cui guida l’imputato si era posto in

con certezza dagli atti la titolarità dell’autovettura SEAT Leon tg. EM593MK in
capo all’agente.

P.Q.M.

Annulla senza rinvio la sentenza impugnata limitatamente alla omessa
confisca dell’autovettura SEAT Leon tg. EM593MK; confisca che dispone.
Così deciso il 13 marzo 2018
uliere estensore
errao

Il Presidente
Pat

Il Co

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA