Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 16070 del 20/11/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Sent. Sez. 2 Num. 16070 Anno 2018
Presidente: DAVIGO PIERCAMILLO
Relatore: TADDEI MARGHERITA

SENTENZA

Sul ricorso proposto da
Scapin Michael, nato il 28.09.1990
avverso il decreto n.10226/ n. della Corte d’Appello di Trento, del 21.04.2017;
visti gli atti, il provvedimento impugnato ed il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere Margherita B. Taddei;
letta la requisitoria del Pubblico Ministero in persona del Sostituto Procuratore
generale, Perla Lori , che ha concluso per l’annullamento senza rinvio del
provvedimento;

Data Udienza: 20/11/2017

MOTIVI della DECISIONE

Avverso il provvedimento indicato in epigrafe Scapin Michael ha proposto ricorso a
mezzo del proprio difensore di fiducia propone ricorso l’imputato per mezzo del suo
difensore di fiducia, deducendo i motivi di seguito enunciati nei limiti strettamente
necessari, come disposto dall’art. 173 disp. att. c.p.p., comma 1:

inosservanza di norme processuali stabilite a pena di nullità, di cui agli artt. 408,
II co. e 409, VI co. c.p.p..La difesa ha depositato memoria per l’odierna udienza.

Il ricorso è fondato e deve essere accolto, con annullamento senza rinvio del
provvedimento del GIP e trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica di
Padova per l’ulteriore corso
Non risulta , infatti, all’esame degli atti ,che sia stato disposto l’avviso a norma
dell’art.408 comma 2 cod.proc.pen., della richiesta di archiviazione alla persona
offesa, che ne aveva fatta rituale richiesta nella denuncia – querela presentata.
P.Q.M.

Annulla senza rinvio il provvedimento impugnato e dispone la trasmissione degli
atti al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Padova per l’ulteriore
corso
Così d cis in Roma, camera di consiglio del 20 novembre 2017
Il Conigli e p rensore

Il Presidente

Nullità del decreto di archiviazione ai sensi dell’art. 606, I co., lett. c) per

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA