Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 1584 del 20/11/2012


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Ord. Sez. 7 Num. 1584 Anno 2013
Presidente: SIOTTO MARIA CRISTINA
Relatore: CAVALLO ALDO

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:
PUOI ?r.So
nei confronti di:

LA

Cog-rf

de ‘ é+ .-p?g z-c

9 u-

A FAYE MOUSSA N. IL 08/06/1973 veik
avverso la sentenza n. 6632/2010 TRIBUNALE di TORINO, del
07/02/2011
dato avviso alle parti;
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. ALDO CAVALLO;

‘7″:0 ‘RAPO

Data Udienza: 20/11/2012

Ritenuto in fatto
– che il Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di
Torino, ha proposto ricorso per cassazione avverso la sentenza del Tribunale
della sede in data 7 febbraio 2011, che aveva assolto Faye Moussa dai reati
allo stesso contestati (art. 14 comma 5 quater, D. L.vo 286/1998; art 6
comma 3, D. Lvo 286/1998), perché i fatti non sono previsti dalla legge

– che il predetto ricorrente, in considerazione della sentenza della Corte
Europea dì Giustizia in data 28 aprile 2011, ha dichiarato di rinunciare
all’impugnazione;

Considerato in diritto
– che in forza dell’intervenuta rinuncia all’impugnazione a norma dell’art.
589 cod. proc. pen., il ricorso deve dichiararsi inammissibile;

– che trattandosi di impugnazione proposta dal PM non va adottato alcun
provvedimento di condanna alle spese ai sensi dell’art. 616 cod. proc.
pen.;

P.Q.M.
dichiara inammissibile il ricorso.
Così deciso in Roma, il 20 novembre 2012.

come reati;

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA