Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 15742 del 17/02/2015


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Sent. Sez. 4 Num. 15742 Anno 2015
Presidente: BRUSCO CARLO GIUSEPPE
Relatore: CIAMPI FRANCESCO MARIA

SENTENZA
sul ricorso proposto da :
PASINI CARLO N. IL 4.03.1950
Avverso la sentenza della CORTE D’APPELLO DI MILANO in data 19 giugno 2014
sentita la relazione fatta dal Consigliere dott. FRANCESCO MARIA CIAMPI, sentite le
conclusioni del PG in persona della dott. ssa Maria Giuseppina Fodaroni che ha chiesto
l’annullamento con rinvio
RITENUTO IN FATTO
1.

2.

3.

4.

Con l’impugnata sentenza resa in data 19 giugno 2014 la Corte d’Appello di Milano,
in riforma della sentenza del Tribunale di Milano in data 14 aprile 2010, appellata dal
Procuratore Generale a, che lo aveva mandato assolto dal reato di lesioni colpose
ascrittogli, dichiarava non doversi procedere nei confronti del Pasini per essere il
reato estinto per intervenuta prescrizione.
Avverso tale decisione ricorre a mezzo del difensore di fiducia il Pasini lamentando
con un unico motivo l’omesso avviso sia all’imputato che al difensore della fissazione
dell’udienza d’appello.
CONSIDERATO IN DIRITTO
Il ricorso è fondato.
Risulta dalla lettura degli atti, consentita alla Corte per essere stata denunciata una
violazione di carattere procedurale, che il nominato difensore e lo stesso imputato
non hanno ricevuto alcun avviso per l’udienza camerale fissata dalla Corte
territoriale. Si è, quindi, verificata una nullità assoluta, considerato peraltro che nel
procedimento camerale manca una fase assimilabile alle formalità di apertura del
dibattimento e conseguentemente non potrebbe comunque valere la soglia preclusiva
di cui all’art. 181 c.p.p., comma 3, dovendosi di conseguenza applicare la
disposizione della cit. norma, comma.
Va, pertanto, annullata senza rinvio la sentenza impugnata, disponendo la

Data Udienza: 17/02/2015

i

trasmissione degli atti alla Corte d’Appello di Milano per la trattazione del
procedimento.

P.Q.M.
Annulla senza rinvio la sentenza impugnata e dispone trasmettersi gli atti alla Corte d’Appello
di Milano per il giudizio di appello
Così deciso nella camera di consiglio del 17 febbraio 2015
IL PRESIDENTE

IL CONSIGLIERE ESTENSORE

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA