Sentenza Sentenza Cassazione Penale n. 1231 del 15/11/2012


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Penale Sent. Sez. 1 Num. 1231 Anno 2013
Presidente: BARDOVAGNI PAOLO
Relatore: SIOTTO MARIA CRISTINA

SENTENZA

sul conflitto di competenza sollevato da:
4-) GIP TRIBLTNALE,DI CATANZARO-C

r

-4-) TRIBUNALE DI CATANZARO “114L

Co

avaLer.sia-Pordinanza n. 2978/2009 GIP TRIBUNALE di CATANZARO
del 26/06/2012
sentita la relazione fatta dal Consigliere Dott. MARIA CRISTINA
S’OTTO;
lette/sentite le conclusioni del PG Dott.
dre

dAme- die.e4,(a~4.

)-bseexv ■,,,AL(2e

Uditi dife or Avv.;

ask

ecutagi,,Y~

432

Data Udienza: 15/11/2012

OSSERVA
Con ordinanza del 26/6/2006 il GIP del Tribunale di Catanzaro ha sollevato conflitto — e
rimesso a questa Corte copia degli atti per la sua risoluzione — nei confronti del Tribunale di
Catanzaro: quest’ultimo, infatti, all’udienza del 22/6/2012, alla quale si era pervenuti per la

Tribunale di Catanzaro, aveva dichiarato la nullità di detto decreto perché carente dei requisiti
di cui all’art. 460 lett. c) C.P.P. ed aveva ordinato la trasmissione degli atti al (HP stesso.
Il rimettente GIP, nella indicata ordinanza, ha ravvisato nel provvedimento reso in
dibattimento il carattere dell’abnormità, esso avendo determinato una indebita regressione
degli atti ed ha pertanto escluso che potesse prevalere la decisione del giudice del
dibattimento su quella resa dal GIP, tanto più considerato che l’opposizione al decreto penale
di condanna ne aveva determinato la revoca ex lege.

Ritiene la Corte, in piena condivisione dei rilievi formulati dal rimettente Giudice
dell’udienza preliminare, che debba essere qualificata come atto abnorme la decisione del
Tribunale che, a fronte di irrilevanti patologie dell’ormai opposto decreto penale, abbia
determinato, con la declaratoria di propria incompetenza a decidere pur essendosi già
pervenuti al giudizio immediato a carico di Domenico Russo, la denunziata indebita
regressione del procedimento (cfr. Cass. sentenze n.48452 e n.38535 del 2008), con
sottrazione della sua cognizione al giudice competente. E tale giudice doveva e deve
individuarsi nel Tribunale di Catanzaro, in sede di giudizio immediato ed in composizione
monocratica.
In tal senso si dichiara, provvedendosi alla trasmissione degli atti al giudice competente.

2

opposizione di Russo Domenico al decreto penale emesso a suo carico dal GIP presso il

P.Q.M.
Dichiara la competenza del Tribunale monocratico di Catanzaro, cui dispone trasmettersi gli
atti

Così deciso il 15/11/2012

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA