Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 9799 del 04/05/2011

Cassazione civile sez. II, 04/05/2011, (ud. 22/03/2011, dep. 04/05/2011), n.9799

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. TRIOLA Roberto Michele – Presidente –

Dott. MAZZACANE Vincenzo – rel. Consigliere –

Dott. MIGLIUCCI Emilio – Consigliere –

Dott. PETITTI Stefano – Consigliere –

Dott. MANNA Felice – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

sentenza

sul ricorso proposto da:

S.G., deceduto nelle more del procedimento,

elettivamente domiciliato in ROMA, VIA AUGUSTO AUBRY 1, presso lo

studio dell’avvocato MALDONATO FRANCO, che lo rappresenta e difende;

– ricorrente –

contro

S.B., deceduto nelle more del procedimento;

– intimato –

avverso la sentenza n. 612/2004 della CORTE D’APPELLO di SALERNO,

depositata il 23/11/2004;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

22/03/2011 dal Consigliere Dott. MAZZACANE Vincenzo che fa presente

che e’ pervenuta rinuncia da parte degli eredi del ricorrente con

accettazione degli eredi intimati;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

CENICCOLA Raffaele che ha concluso per l’estinzione del procedimento

per intervenuta rinuncia.

Fatto

RILEVATO IN FATTO E DIRITTO

che con atto sottoscritto personalmente gli eredi del ricorrente S.G. hanno rinunciato al ricorso inscritto al n. 22774 del R.G. per l’anno 2005 proposto contro la sentenza della Corte di Appello di Salerno del 23-11-2004;

Considerato che gli eredi dell’intimato S.B. (che non ha svolto attivita’ difensiva in questa sede) hanno aderito alla rinuncia, cosicche’ occorre dichiarare l’estinzione del processo senza emettere alcuna pronuncia in ordine alle spese del giudizio.

P.Q.M.

LA CORTE Dichiara l’estinzione del processo.

Cosi’ deciso in Roma, il 22 marzo 2011.

Depositato in Cancelleria il 4 maggio 2011

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA