Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 9669 del 22/04/2010

Cassazione civile sez. II, 22/04/2010, (ud. 16/03/2010, dep. 22/04/2010), n.9669

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SETTIMJ Giovanni – Presidente –

Dott. PETITTI Stefano – Consigliere –

Dott. PARZIALE Ippolisto – rel. Consiglie – –

Dott. D’ASCOLA Pasquale – Consigliere –

Dott. DE CHIARA Carlo – Consiglie – –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 5817/2009 proposto da:

COSTRUZIONI LOMBARDI SRL (OMISSIS), in persona del legale

rappresentante elettivamente domiciliato in ROMA, VIA BARRACCO 5,

presso lo studio dell’avvocato MANZIONE MASSIMO, che lo rappresenta

e difende, come da procura speciale a margine del ricorso;

– ricorrente –

contro

TRAVI SUD SPA (OMISSIS), in persona dell’amministratore unico pro-

tempore, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA ARCHI MEDE, 143,

presso lo studio dell’avvocato SCHIPANI TIZIANA, rappresentato e

difeso dall’avvocato PAGNOZZI MORE, come da procura speciale a

margine della memoria di costituzione;

– controricorrente –

avverso il provvedimento del TRIBUNALE di BENEVENTO, sezione

distaccata DI AIROLA, depositata il 23/12/2008;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

16/03/2010 dal Consigliere Dott. PARZIALE Ippolisto;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

CICCOLO Pasquale Paolo Maria, che si riporta alle conclusioni

scritte.

 

Fatto

FATTO E DIRITTO

1. – Con ricorso ritualmente notificato la srl Costruzioni Lombardi, in persona del legale rappresentante, ha proposto istanza di regolamento di competenza avverso l’ordinanza depositata il 23 dicembre 2008, con la quale il Giudice unico presso il Tribunale di Benevento, sez. dist. Airola, ha disposto la sospensione del procedimento RG 6453/2008 e dell’esecuzione provvisoria dell’opposto decreto ingiuntivo n. 131 del 2008 chiedendone l’annullamento.

2. – La Travi Sud spa, in persona dell’amministratore unico, ha prodotto memoria difensiva ex art. 49 c.p.c..

3. Attivatasi procedura ex art. 375 epe, il Procuratore Generale invia requisitoria scritta nella quale conclude con richiesta di rigetto del ricorso.

4. Preliminarmente occorre rilevare che manca la prova della notifica dell’avviso di udienza alle parti costituite.

PQM

La Corte rinvia a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio, il 16 marzo 2010.

Depositato in Cancelleria il 22 aprile 2010

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA