Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 9404 del 12/04/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. I, 12/04/2017, (ud. 26/10/2016, dep.12/04/2017),  n. 9404

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DI PALMA Salvatore – rel. Presidente –

Dott. DOGLIOTTI Massimo – Consigliere –

Dott. CAMPANILE Pietro – Consigliere –

Dott. ACIERNO Maria – Consigliere –

Dott. LAMORGESE Antonio Pietro – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:

Avv. B.A., difensore di se stesso ed elettivamente

domiciliato in Napoli presso il suo studio, alla via G. Paladino n.

2;

– ricorrente –

contro

FIDITALIA Spa, in persona del legale rappresentante pro-tempore,

rappresentata e difesa dall’Avv. Carlo Verticale ed elettivamente

domiciliata in Roma alla via degli Scipioni n. 94, int. 8, presso lo

studio dell’Avv. Giovanna Fiore, avendo successivamente la parte

sostituito i difensori e modificato il domicilio eletto;

– resistente –

avverso l’ordinanza pronunciata il 3.3.2014 dal Giudice di Pace di

Napoli, in procedimento n. 5487/14 Rg;

sentita la relazione svolta dal Presidente dott. Salvatore Di Palma;

non essendo comparsi i difensori;

udite le conclusioni del P.M., Dott. CERONI Francesca, che ha

domandato dichiararsi l’estinzione del giudizio per rinuncia.

Fatto

FATTO E DIRITTO

ricordato:

che è stato depositato atto di rinuncia al ricorso, sottoscritto dal ricorrente, difensore di se stesso, nonchè prova della notifica alla controparte;

che è stata depositato atto di nomina dei nuovi difensori della resistente FIDITALIA Spa: Avv.ti Emilio Girino, Franco Estrangeros e Mario Ferri, avendo la parte eletto domicilio presso lo studio di quest’ultimo, sito alla via Puccini n. 10 in Roma;

che i nuovi difensori della FIDITALIA Spa hanno depositato memoria ex art. 378 C.p.c. ed atto di adesione alla rinuncia al ricorso operata da controparte;

ritenuto:

che sussistono le condizioni per dichiarare l’estinzione del giudizio in conseguenza della rinuncia al ricorso e dell’adesione alla stessa;

che la estinzione deve essere disposta con ordinanza essendo già stata fissata l’udienza di trattazione quando la rinuncia è stata comunicata;

che nulla occorre provvedere in ordine alle spese di questo giudizio di cassazione.

PQM

dichiara estinto il processo di cassazione per rinuncia;

dispone che dell’ordinanza di estinzione sia data comunicazione ai difensori delle parti, avvertendoli che nei dieci giorni successivi può essere chiesta la fissazione dell’udienza.

Così deciso in Roma, il 26 ottobre 2016.

Depositato in Cancelleria il 12 aprile 2017

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA