Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 9169 del 02/04/2019

Cassazione civile sez. VI, 02/04/2019, (ud. 10/01/2019, dep. 02/04/2019), n.9169

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. D’ASCOLA Pasquale – Presidente –

Dott. COSENTINO Antonello – Consigliere –

Dott. CARRATO Aldo – Consigliere –

Dott. GRASSO Giuseppe – rel. Consigliere –

Dott. SCARPA Antonio – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 6672-2018 proposto da:

C.D., CU.DO., elettivamente domiciliati in ROMA, PIAZZA

CAVOUR, presso la CORTE DI CASSAZIONE, rappresentati e difesi dagli

avvocati ANTONIO MARINO, PAOLA MARINO;

– ricorrenti –

contro

G.A., nella qualità di Procuratore Generale di

P.G.A., elettivamente domiciliato in ROMA, PIAZZA CAVOUR,

presso la CORTE DI CASSAZIONE, rappresentato e difeso dall’avvocato

MARIA CANDIDA ELIA;

– controricorrenti –

avverso la sentenza n. 2189/2017 della CORTE D’APPELLO di CATANZARO,

depositata il 07/12/2017;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 10/01/2019 dal Consigliere Relatore Dott. GIUSEPPE

GRASSO.

Fatto

FATTO E DIRITTO

ritenuta l’opportunità di attendere la decisione delle S.U. sulla rimessione di cui all’ordinanza della Sez. 3, n. 28844/2018 in ordine al profilo d’improcedibilità rilevato dal relatore.

P.Q.M.

rinvia a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, il 10 gennaio 2019.

Depositato in Cancelleria il 2 aprile 2019

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA