Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 8359 del 08/04/2010

Cassazione civile sez. III, 08/04/2010, (ud. 05/03/2010, dep. 08/04/2010), n.8359

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. PREDEN Roberto – Presidente –

Dott. AMATUCCI Alfonso – rel. Consigliere –

Dott. SPAGNA MUSSO Bruno – Consigliere –

Dott. FRASCA Raffaele – Consigliere –

Dott. D’AMICO Paolo – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ordinanza

sul ricorso 29491/2006 proposto da:

COMUNE di MARCIANISE in persona del Sindaco pro tempore Arch.

F.F. elettivamente domiciliato in Roma presso la

Cancelleria della Corte di Cassazione rappresentato e difeso

dall’avvocato ELIA UMBERTO con studio in 81025 MARCIANISE (CE) Via R.

Musone 1, con delega in calce al ricorso;

– ricorrente –

contro

S.M.R. (OMISSIS), V.R.

(OMISSIS), VE.RA. (OMISSIS), V.

L. (OMISSIS), eredi dell’Avv. V.C. deceduto,

V.F.S. (OMISSIS), elettivamente

domiciliati in Roma presso la Cancelleria della Corte di Cassazione

rappresentati e difesi dall’Avvocato DE FRANCISCIS Carmela con studio

in 81100 CASERTA Via Roma – Parco Europa, con delega a margine del

controricorso;

– controricorrenti –

e contro

CURATELA FALL. S.L.;

– intimati –

sul ricorso 32322-2006 proposto da:

CURATELA FALLIMENTO S.L., elettivamente domiciliato in

ROMA, VIA OVIDIO 20, presso lo studio dell’avvocato STUDIO LANDOLFI

LICCARDO & ASSOCIATI, rappresentato e difeso dall’avvocato

ACTIS

GIOVANNI con delega a margine del controricorso;

– ricorrente –

contro

S.M.R., V.R., VE.RA.,

V.L., eredi dell’Avv. V.C. deceduto, V.

F.S., elettivamente domiciliati in Roma presso la

Cancelleria della Corte di Cassazione rappresentanti e difesi

dall’Avvocato DE FRANCISCIS CARMELA con studio in 81100 CASERTA Via

Roma – Pardo Europa con delega a margine del controricorso;

– controricorrenti –

e contro

COM MARCIANISE;

– intimati –

avverso la sentenza n. 2039/2006 della CORTE D’APPELLO di NAPOLI,

Sezione Quarta Civile, emessa il 19/05/2006; depositata il

15/06/2006; R.G.N. 2445/2001;

udita la relazione della causa svolta nella Pubblica udienza del

05/03/2010 dal Consigliere Dott. ALFONSO AMATUCCI;

udito il P.M., in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

GOLIA Aurelio, che ha concluso per l’estinzione.

 

Fatto

FATTO E DIRITTO

rilevato che il Comune di Marcianise – ricorrente avverso la sentenza n. 2039/2006 della corte d’appello di Napoli – ha rinunciato al ricorso con dichiarazione del sindaco in data 28 febbraio 2008, depositata in data 1.2.2010 e sottoscritta dal difensore;

che il curatore del ricorrente incidentale Fallimento di S. L. ha rinunciato a sua volta al ricorso incidentale con dichiarazione del 19 marzo 2008, sottoscritta anche dal suo difensore;

che gli altri controricorrenti S. e V. hanno accettato la rinuncia intervenuta a seguito di transazione, sicchè non v’è luogo per provvedere sulle spese.

P.Q.M.

LA CORTE DI CASSAZIONE Visto l’art. 390 c.p.c. e art. 391 c.p.c., comma 4;

riunisce i ricorsi e dichiara l’estinzione del giudizio di cassazione.

Così deciso in Roma, il 5 marzo 2010.

Depositato in Cancelleria il 8 aprile 2010

 

 

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA