Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 7855 del 27/03/2017

Cassazione civile, sez. VI, 27/03/2017, (ud. 22/02/2017, dep.27/03/2017),  n. 7855

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. MANNA Felice – Presidente –

Dott. ORILIA Lorenzo – rel. Consigliere –

Dott. CORRENTI Vincenzo – Consigliere –

Dott. FALASCHI Milena – Consigliere –

Dott. CRISCUOLO Mauro – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 11632/2016 proposto da:

M.M., elettivamente domiciliato in ROMA, C.SO TRIESTE

109, presso lo studio dell’avvocato DONATO MONDELLI, che lo

rappresenta e difende;

– ricorrente –

contro

TECNODATA DI F.N., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA

FONTI DEL CLITUMNO, 12, presso lo studio dell’avvocato VINCENZO

SAVINO, rappresentata e difesa dall’avvocato GIOVANNI SAVINO;

– controricorrente –

avverso l’ordinanza del TRIBUNALE di FOGGIA, depositata il

06/04/2016; n. 4714/16 – R.G. 2074/15;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

22/02/2017 dal Consigliere Dott. LORENZO ORILIA.

Fatto

RAGIONI IN FATTO E DIRITTO DELLA DECISIONE

Rilevato che l’avvocato M.M. ricorre per cassazione contro l’ordinanza ex art. 702 ter, del Tribunale di Foggia 6.4.2016 con cui è stato respinto il ricorso da lui proposto nei confronti della ditta individuale Tecnodata di F.N. per ottenere il pagamento di compensi professionali;

che al ricorso resiste la ditta Tecnodata;

che il ricorrente ha depositato una memoria con cui rileva il contrasto di giurisprudenza e chiede rimettersi il ricorso alle sezioni unite.

ritenuto che non sussistono nella specie i requisiti di cui al all’art. 375 c.p.c., per la trattazione della causa in Camera di consiglio e che pertanto la stessa deve essere rimessa alla pubblica udienza della seconda sezione.

PQM

rinvia la causa a nuovo ruolo per la rimessione della stessa alla pubblica udienza della Sezione Seconda civile.

Così deciso in Roma, il 22 febbraio 2017.

Depositato in Cancelleria il 27 marzo 2017

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA