Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 7726 del 24/03/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. VI, 24/03/2017, (ud. 18/01/2017, dep.24/03/2017),  n. 7726

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. PETITTI Stefano – Presidente –

Dott. D’ASCOLA Pasquale – Consigliere –

Dott. CORRENTI Vincenzo – Consigliere –

Dott. PICARONI Elisa – rel. Consigliere –

Dott. ABETE Luigi – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 26166-2015 proposto da:

PREFETTO di AVELLINO, (C.F. (OMISSIS)), in persona del Prefetto pro

tempore, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12,

presso l’ AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che lo rappresenta e

difende ope legis;

– ricorrente –

e contro

B.G.;

– intimato –

avverso la sentenza n. 156/2015, emessa il 30/04/2015, del TRIBUNALE

di BENEVENTO, depositata il 30/04/2015;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 18/01/2017 dal Consigliere Relatore Dott. ELISA

PICARONI.

Fatto

RAGIONI IN FATTO E IN DIRITTO DELLA DECISIONE

1. Il Prefetto di Avellino ha proposto ricorso avverso la sentenza del Tribunale di Avellino depositata in data 30 aprile 2015, per violazione e falsa applicazione del D.Lgs. n. 285 del 1992, artt. 186 e 223.

2. Il giudice relatore ha proposto il rigetto del ricorso.

3. Rilevato che la notifica del ricorso alla parte intimata, B.G., già contumace nel giudizio d’appello, è nulla, essendo stata effettuata presso il difensore che aveva assistito la parte nel giudizio di primo grado, e non alla parte personalmente.

4. Ritenuta la necessità di disporre la rinnovazione della notifica (Cass. Sez. U 20/07/2016, n. 14916).

PQM

dispone la notifica del ricorso alla parte personalmente entro 60 giorni dalla comunicazione della presente ordinanza, e rinvia la causa a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della Sezione Sesta Civile – 2, il 18 gennaio 2017.

Depositato in Cancelleria il 24 marzo 2017

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA