Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 6704 del 23/03/2011

Cassazione civile sez. VI, 23/03/2011, (ud. 17/12/2010, dep. 23/03/2011), n.6704

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SETTIMJ Giovanni – Presidente –

Dott. PICCIALLI Luigi – rel. Consigliere –

Dott. BUCCIANTE Ettore – Consigliere –

Dott. MAZZACANE Vincenzo – Consigliere –

Dott. DE CHIARA Carlo – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ordinanza

sul ricorso 5853/2010 proposto da:

L.C. (OMISSIS), L.M.L.

(OMISSIS), L.G. (OMISSIS),

elettivamente domiciliati in ROMA, VIA TARANTO 58, presso lo studio

dell’avvocato FARSETTI MASSIMO, rappresentati e difesi dall’avvocato

VERDE Giovanni, giusta procura a margine del ricorso;

– ricorrenti –

contro

P.N., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA

VALSUGANA 2, presso il dott. TAMMARO MAIELO, rappresentato e difeso

dall’avv. BRINDISI Ferdinando, giusta procura speciale a margine del

controricorso;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 3438/2009 della CORTE D’APPELLO di NAPOLI del

12.11.09, depositata il 20/11/2009;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

17/12/2010 dal Consigliere Relatore Dott. LUIGI PICCIALLI.

E’ presente il Procuratore Generale in persona del Dott. CARMELO

SGROI che ha concluso per l’estinzione del ricorso per rinuncia.

La Corte:

Fatto

FATTO E DIRITTO

visto il ricorso per cassazione proposto da M.L., G. e L.C. nei confronti di P. N., avverso la sentenza n. 3438 del 12/20.11.09 della Corte d’Appello di Napoli;

visto il controricorso dell’intimato;

rilevato che con atto in data 1.7.2010, sottoscritto dalle parti e dai rispettivi difensori, la controversia è stata transatta, con connessa dichiarazione di rinunzia al suddetto ricorso e relativa adesione del controricorrente;

ritenuto dunque che il processo deve essere dichiarato estinto e che sulle spese non vi è luogo a provvedere, stante l’accettazione della rinunzia;

visti gli artt. 306, 390 e 391 c.p.c., sulle conformi conclusioni del P.G..

P.Q.M.

Dichiara l’estinzione del suddetto processo.

Così deciso in Roma, il 17 dicembre 2010.

Depositato in Cancelleria il 23 marzo 2011

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA