Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 5583 del 08/03/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 5583 Anno 2018
Presidente: CRISTIANO MAGDA
Relatore: ACIERNO MARIA

ORDINANZA
sul ricorso 11410-2015 proposto da:
MINISTERO DELL’INTERNO 80185690585, PREFETTO DI
PERUGIA, in persona del Ministro e del Prefetto pro tempore,
elettivamente domiciliati in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12,
presso l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che li
rappresenta e difende ope legis;
– ricorrenti contro
v

REZGUI MOHAMED;
– intimati avverso il provvedimento n. R.G. 3709/2014 del GIUDICE DI PACE
di PERUGIA, depositato il 09/02/2015;

Data pubblicazione: 08/03/2018

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non
partecipata del 14/12/2017 dal Consigliere Dott. MARIA ACIERNO.

RAGIONI DELLA DECISIONE

accolto l’opposizione proposta da Rezgui Mohamed avverso
l’espulsione emessa nei suoi confronti dal Prefetto della medesima
città.
A sostegno della decisione ha affermato che il decreto espulsivo era
stato sottoscritto da funzionario della carriera prefettizia non munito di
delega da parte del prefetto all’adozione di quello specifico atto,
essendo le espulsioni escluse ex lege dalla delegabilità generale ex d.lgs.
139/2000.

Avverso

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA