Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 5367 del 07/03/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 2 Num. 5367 Anno 2018
Presidente: MATERA LINA
Relatore: FORTUNATO GIUSEPPE

ORDINANZA INTERLOCUTORIA
sul ricorso iscritto al n. 3121/2013 R.G. proposto da
Residence Elisabetta di Calcagni Filippo e Carlo s.n.c.,
rappresentata e difesa dall’Avv. Enirco PaVacciani, con domicilio
eletto presso quest’ultimo in Roma, viale Angelico 34.
– ricorrente contro
Hotel Galileo di Bernardini Ivo e c.,

in persona del legale

rappresentante p.t., rappresentata e difesa dall’avv. Sergio
Gabrielli, con domicilio eletto in Roma, Viale Mazzini n. 114/b,
presso lo studio dell’avv. Andrea Guidi, .

– controricorrente –

Rilevato che la ricorrente, nell’impugnare la sentenza della Corte
6 lk2,
d’appello di -Bari, n. 947/2012, con cui è stata confermata la
pronuncia di demolizione delle costruzioni, individuate in atti,

Data pubblicazione: 07/03/2018

realizzate in violazione

delle distanze legali, ha prospettato

questioni, afferenti alle nozioni di sagoma e prospetto delle
costruzioni in rapporto alle modalità di calcolo delle distanze,
meritevoli di trattazione in pubblica udienza, dato il loro rilievo
nomofilattico;
P.Q.M.

assegna la causa alla pubblica udienza.

Così deciso in Roma, il 20.12.2017.

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA