Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 5357 del 18/02/2022

Cassazione civile sez. VI, 18/02/2022, (ud. 21/10/2021, dep. 18/02/2022), n.5357

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE L

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. ESPOSITO Lucia – Presidente –

Dott. MARCHESE Gabriella – Consigliere –

Dott. CALAFIORE Daniela – Consigliere –

Dott. BUFFA Francesco – rel. Consigliere –

Dott. DE FELICE Alfonsina – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 11317-2020 proposto da:

INPS ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE, in persona del

legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliato in

ROMA, VIA CESARE BECCARIA 29, presso l’AVVOCATURA CENTRALE

DELL’ISTITUTO, rappresentato e difeso dagli avvocati MANUELA MASSA,

CLEMENTINA PULLI, PATRIZIA CIACCI;

– ricorrente –

contro

I.E., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA FABIO

MASSIMO 45, presso lo studio dell’avvocato FLORIANA ALESSANDRINI,

rappresentata e difesa dall’avvocato MARIA ROSARIA SORABELLA;

– controricorrente –

contro

ASL di LATINA;

– intimata –

avverso il decreto n. R.G. 80/2019 del TRIBUNALE di LATINA,

depositato il 30/10/2019;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio non

partecipata del 21/10/2021 dal Consigliere Relatore Dott. FRANCESCO

BUFFA.

 

Fatto

FATTO E DIRITTO

Con decreto del 30.10.19 il tribunale di Latina ha accertato il diritto dell’assistita in epigrafe all’esenzione al ticket sanitario in presenza del 67% di invalidità (escludendo la ricorrenza per fruire dell’assegno di invalidità) e posto a carico dell’INPS le spese di lite e di ctu.

Avverso tale decreto ricorre l’INPS per un motivo, che richiama gli artt. 91, 922, 113,116,152 att. c.p.c., e art. 2697 c.c., e lamenta l’imposizione dell’onere delle spese sebbene totalmente vittorioso. L’assistita è rimasta intimata.

Il Collegio, ritenuto che non ricorrono le condizioni di legge per la pronuncia in Sesta Sezione, dispone rimettersi gli atti alla sez. IV Lavoro.

P.Q.M.

Il Collegio dispone rimettersi gli atti alla sez. IV Lavoro.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio, il 21 ottobre 2021.

Depositato in Cancelleria il 18 febbraio 2022

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA