Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 5213 del 21/02/2019

Cassazione civile sez. III, 21/02/2019, (ud. 13/06/2018, dep. 21/02/2019), n.5213

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SESTINI Danilo – Presidente –

Dott. SCODITTI Enrico – Consigliere –

Dott. D’ARRIGO Cosimo – Consigliere –

Dott. GUIZZI Stefano Giaime – rel. Consigliere –

Dott. SCRIMA Antonietta – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 25841/2016 proposto da:

L.M., S.C., elettivamente domiciliati in ROMA,

VIA DEGLI SCIPIDNI 167, presso lo studio dell’avvocato GIOVANNI

RABACCHI, che li rappresenta e difende giuste procure in calce al

ricorso;

– ricorrenti –

contro

SOCIETA’ CATTOLICA DI ASSICURAZIONE SOC COOP A RL, in persona del

procuratore Dott. B.A., elettivamente domiciliata in

ROMA, VIALE DELLE MILIZIE, 38, presso lo studio dell’avvocato

PIERFILIPPO COLETTI, che la rappresenta e difende giusta procura in

calce al controricorso;

UNIPOLSAI ASSICURAZIONI SPA, in persona del suo procuratore speciale

Dott. P.E., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA CLAUDIO

MONTEVERDI 16, presso lo studio dell’avvocato GIUSEPPE CONSOLO che

la rappresenta e difende giusta procura in calce al controricorso;

D.R., M.P., elettivamente domiciliati in ROMA, VIA

PONTEDERA 5, presso lo studio dell’avvocato MARCO FRANCOLINI che li

rappresenta e difende giusta procura in calce al controricorso;

GENERALI ITALIA SPA, già INA ASSITALIA SPA, in persona di

DI.GI. quale procuratore speciale, elettivamente domiciliata in

ROMA, VIALE PARIOLI 87, presso lo studio dell’avvocato ALDO

SEMINAROTI che la rappresenta e difende giusta procura in calce al

controricorso;

– controricorrenti –

e contro

M.P., SI.LU., MILANO ASSICURAZIONI SPA,

F.S., N.R., N.E., N.C.,

D.S.P.F., V.S., N.F.;

– intimati –

avverso la sentenza n. 2082/2016 della CORTE D’APPELLO di ROMA,

depositata il 31/03/2016;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

13/06/2018 dal Consigliere Dott. STEFANO GIAIME GUIZZI.

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte:

ritenuto che la notificazione del ricorso nei confronti di Si.Lu. non risulta andata a buon fine.

PQM

la Corte ordina la rinnovazione della notificazione del ricorso nei riguardi del suddetto Si.Lu., assegnando termine di sessanta giorni dalla pubblicazione della presente ordinanza.

Così deciso in Roma, il 13 giugno 2018.

Depositato in Cancelleria il 21 febbraio 2019

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA