Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 5063 del 24/02/2021

Cassazione civile sez. I, 24/02/2021, (ud. 27/01/2021, dep. 24/02/2021), n.5063

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. GENOVESE Francesco A. – Presidente –

Dott. VALITUTTI Antonio – Consigliere –

Dott. TRICOMI Laura – rel. Consigliere –

Dott. MERCOLINO Guido – Consigliere –

Dott. CARADONNA Lunella – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 611/2017 proposto da:

D.D.F., domiciliato in Roma, Piazza Cavour, presso la

Cancelleria Civile della Corte di Cassazione, rappresentato e difeso

dall’avvocato Sica Luciano, giusta procura in calce al ricorso;

– ricorrente –

contro

V.C.;

– intimata –

avverso la sentenza n. 43/2015 della CORTE D’APPELLO di SALERNO,

depositata il 03/12/2016;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

27/01/2021 dal cons. Dott. TRICOMI LAURA.

 

Fatto

RITENUTO

CHE:

D.D.F. ricorre con un unico motivo avverso la sentenza della Corte di appello di Salerno, in epigrafe indicata avente ad oggetto la separazione personale dei coniugi. V.C. è rimasta intimata.

Con detta sentenza la Corte distrettuale, riformando la decisione di primo grado, aveva respinto la domanda di addebito a carico della moglie e posto a carico del marito un assegno di mantenimento in favore della V. di Euro 450,00= mensili, oltre adeguamento ISTAT.

D.D. ha rinunciato al ricorso in prossimità dell’adunanza camerale.

In conseguenza di ciò il processo va dichiarato estinto ex artt. 390 e 391 c.p.c.

Va disposto che in caso di diffusione della presente ordinanza siano omesse le generalità delle parti e dei soggetti in essa menzionati, a norma del D.Lgs. n. 196 del 2003, art. 52.

PQM

– Dichiara estinto il processo;

– Dispone che in caso di diffusione della presente ordinanza siano omesse le generalità delle parti e dei soggetti in essa menzionati, a norma del D.Lgs. n. 196 del 2003, art. 52.

Così deciso in Roma, il 27 gennaio 2021.

Depositato in Cancelleria il 24 febbraio 2021

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA