Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 4926 del 02/03/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 3 Num. 4926 Anno 2018
Presidente: SPIRITO ANGELO
Relatore: OLIVIERI STEFANO

PU

ORDINANZA

sul ricorso 27738-2012 proposto da:
MARCONI GIUSEPPE NATALE MRCGPP32C24L276X, MARCONI
GENOVEFFA MRCGVF35C67L276J, elettivamente domiciliati
in ROMA, VIA CELIMONTANA 38, presso lo studio
dell’avvocato PAOLO PANARITI, che li rappresenta e
difende unitamente all’avvocato LUIGI CIOCCA giusta
procura speciale in calce al controricorso;
– ricorrenti contro

CAVA TELGATA SRL in persona del suo legale
rappresentante ANGELO MALUSARDI, domiciliata ex lege
in ROMA, presso la CANCELLERIA DELLA CORTE DI
CASSAZIONE,

rappresentata e difesa dall’avvocato

1

Data pubblicazione: 02/03/2018

GIOVANNI MELILLO giusta procura speciale in calce al
controricorso;
– controricorrente –

avverso

la

sentenza

n.

1093/2011

della

CORTE

D’APPELLO di BRESCIA, depositata il 12/10/2011;

udienza del 16/01/2018 dal Consigliere Dott. STEFANO
OLIVIERI;
udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore
Generale Dott. ALBERTO CARDINO che ha concluso per
l’estinzione per rinuncia;
udito l’Avvocato PAOLO PANARITI;

2

udita la relazione della causa svolta nella pubblica

Premesso

che Giuseppe Natale Marconi e Genoveffa Marconi hanno proposto ricorso per
cassazione avverso la sentenza 12.10.2011 n. 1093 con la quale la Corte d’appello
di Brescia -in parziale accoglimento dell’appello principale -aveva confermato la
decisione di prime cure nella parte in cui condannava Cava Telgata s.r.l. a

in conseguenza dell’inadempimento del contratto di affitto di cava, ritenendo
corretta la liquidazione del predetto danno operata “per relationem” al valore del
materiale estratto che le parti avevano inteso concordare nei contratti (peraltro non
difforme dai valori di mercato correnti al tempo)
che ha resistito con controricorso Cava Telgata s.r.l.
– che nelle more del giudizio è deceduto in data 28.6.2014 Giuseppe Natale
Marconi (come risulta dall’estratto per riassunto degli atti di morte del Comune di
Città di Romano di Lombardia) e Cava Telgata è stata dichiarata fallita con
sentenza del Tribunale Ordinario di Bergamo in data 28.3.2014 n. 107 che ha
nominato curatore l’avv. Nicoletta Vannini
Rilevato

che è stata depositata presso la Cancelleria di questa Corte procura speciale alle
liti, per atto autenticato dal notaio Giuseppe Cristaldi di Socino, in data
12.12.2017, rep. 65.366, conferita da Paolo Marconi, Elisabetta Marconi e
Mariagrazia Marconi -in qualità di eredi della parte deceduta- agli avvocati Luigi
Ciocca e Paolo Panariti, per essere da questi rappresentanti ed assistiti nella causa
pendente aventi questa Corte, con mandato speciale anche a rinunciare agli del
giudizio, transigere e conciliare

che è stato inoltre depositato contestualmente atto di rinuncia al ricorso, con
integrale compensazione delle spese di lite, sottoscritto oltre che dai predetti
difensori degli eredi di Giuseppe Natale Marconi anche dalla parte ricorrente
Genoveffa Marconi, nonché per adesione ex art. 391 ult. comma, c.p.c. dall’avv.
3

RG n. 27738/2012
ric. Marconi Giuseppe+1 c/CAVA TELGATA s.r.l.

Stefano

est.
vieri

risarcire ai proprietari-locatori dei terreni siti in Torre Pallavicina i danni cagionati

Nicoletta Vannini quale curatore fallimentare di Cava Telgata s.r.1., a ciò
autorizzato con decreto del Giudice delegato in data 12.10.2017
– che pertanto sussistono i presupposti previsti dagli artt. 390 e 391 c.p.c. per la
pronuncia di estinzione del giudizio
P.Q.M.

Roma, 16.1.2018

Dichiara estinto il giudizio. Spese compensate

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA