Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 4796 del 01/03/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 4796 Anno 2018
Presidente: CRISTIANO MAGDA
Relatore: FALABELLA MASSIMO

ORDINANZA PER CORREZIONE DI ERRORE MATERIALE
sul ricorso 23565-2017 proposto da:
CREDITO SICILIANO S.P.A. C.F. 04226470823, in persona del legale
rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA
DELLA BALDUINA n.7, presso lo studio dell’avvocato CONCETTA
TROVATO, rappresentato e difeso dall’avvocato GIUSEPPE TESTA;
PER CORREZIONE DI ERRORE MATERIALE
– ricorrente contro
MASTROENI FRANCESCO MARIO, BONAVENTURA ROSSANA
NADIA RITA;
– intimati –

Data pubblicazione: 01/03/2018

avverso la sentenza n. 21470/2017 della CORTE SUPREMA DI
CASSAZIONE, depositata il 15/09/2017;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non
partecipata del 18/01/2018 dal Consigliere Dott. MASSIMO

RILEVATO:
— che Credito Siciliano s.p.a,. ha domandato la correzione
dell’errore materiale in cui sarebbe incorsa la Corte nell’intestazione
dell’ordinanza n. 21470/2017, posto che sarebbe stato ivi omesso il
nominativo della ricorrente Bonaventura Rossana Nadia Rita;
— che quest’ultima è indicata, nel corpo della motivazione (pag.
3), come una delle parti che ha proposto il ricorso per cassazione;
— che pertanto risulta evidente l’errore materiale in cui è incorsa
la Corte nella redazione del provvedimento;

P.Q.M.
dispone che ove, nell’intestazione del ricorso, è scritto « Mastroeni
Francesco Mario, domiciliato in Roma, Piazza Cavour, presso la
Cancelleria Civile della Corte di Cassazione, rappresentato e difeso
dall’avvocato Fabio Nuzzacci 1…1» sia da intendere: «Nlastroeni
Francesco Mario e Bonaventura Rossana Nadia Rita, domiciliati in
Roma, Piazza Cavour, presso la Cancelleria Civile della Corte di
Cassazione, rappresentati e difesi dall’avvocato Fabio Nuzzacci […]»;
manda alla cancelleria per la prescritta annotazione.
Così deciso in Roma, nella camera di consiglio lla 6 Sezione
Civile, in data 18 gennaio 2018.

i

il

FALAB ELLA.

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA