Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 4607 del 21/02/2020

Cassazione civile sez. VI, 21/02/2020, (ud. 21/11/2019, dep. 21/02/2020), n.4607

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. FRASCA Raffaele – Presidente –

Dott. DE STEFANO Franco – Consigliere –

Dott. CIGNA Mario – rel. Consigliere –

Dott. ROSSETTI Marco – Consigliere –

Dott. TATANGELO Augusto – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 29269-2018 proposto da:

M.P., in proprio e quale amministratore di sostegno di

R.G., R.M.A., R.F.,

RI.FE., R.S., elettivamente domiciliati in ROMA,

VIA VITTORIA COLONNA 39, presso lo studio dell’avvocato MARCO

PASSALACQUA, che li rappresenta e difende unitamente agli avvocati

GIULIO PONZANELLI, GIOVANNI LONGO, VALERIA GIUDICI;

– ricorrenti –

contro

UNIPOLSAI ASSICURAZIONI SPA, in persona del Procuratore pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA ENNIO QUIRINO VISCONTI 103,

presso lo studio dell’avvocato MASSIMO DELLAGO, che la rappresenta e

difende unitamente agli avvocati FILIPPO MARTINI, MARCO RODOLFI;

– controricorrente –

contro

ME.BE.SE.GI., CASSA SVIZZERA DI COMPENSAZIONE

CSC;

– intimate –

avverso la sentenza n. 1335/2018 della CORTE D’APPELLO di MILANO,

depositata il 19/03/2018;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio non

partecipata del 21/11/2019 dal Consigliere Relatore Dott. MARIO

CIGNA.

Fatto

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

Con citazione 1-10-2013 M.P., in proprio e quale amministratrice di sostegno di R.G., nonchè Ri.Fe., R.M.A., R.F. e R.S. convennero in giudizio dinanzi al Tribunale di Como Me.Be.Se.Gi. ed Unipol Assicurazioni SpA per sentirli condannare in solido al risarcimento dei danni conseguenti al sinistro stradale accaduto in Cantù il 30-4-2009.

Si costituirono Me.Be.Se.Gi. ed Unipol Assicurazioni SpA, contestando l”‘an” ed il “quantum debeatur”.

Intervenne volontariamente la Cassa Svizzera di Compensazione CSC, chiedendo il rimborso delle prestazioni erogate in favore di R.G., il cui datore di lavoro era di nazionalità svizzera.

Con sentenza 1095/2016 del 18-7-2016 l’adito Tribunale rigettò la domanda.

Con sentenza 1335/2018 del 19-3-2018 la Corte d’Appello di Milano, nella contumacia di Cassa Svizzera di Compensazione CSC, ha rigettato il gravame proposto da M.P., in proprio e quale amministratrice di sostegno di R.G., nonchè da Ri.Fe., R.M.A., R.F. e R.S.; Avverso detta sentenza M.P., in proprio e quale amministratrice di sostegno di R.G., nonchè Ri.Fe., R.M.A., R.F. e R.S. propongono ricorso per Cassazione, affidato a due motivi ed illustrato anche da successiva memoria.

Resiste con controricorso Unipolsai Assicurazioni SpA.

Cassa Svizzera di Compensazione CSC non ha svolto attività difensiva in questa sede.

Il relatore ha proposto la trattazione della controversia ai sensi dell’art. 380 bis c.p.c.; detta proposta, unitamente al decreto di fissazione dell’adunanza in camera di consiglio non partecipata, è stata ritualmente notificata alle parti.

Il Collegio ritiene opportuno esaminare le questioni sollevate in ricorso nel contraddittorio della pubblica udienza

P.Q.M.

Rimette alla pubblica udienza e rinvia il giudizio a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, il 21 novembre 2019.

Depositato in Cancelleria il 21 febbraio 2020

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA