Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 4471 del 23/02/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 1 Num. 4471 Anno 2018
Presidente: DIDONE ANTONIO
Relatore: FICHERA GIUSEPPE

ORDINANZA

sul ricorso iscritto al n. 12092/2013 R.G. proposto da
Catena Ermanno (C.F. CTNRNN65P25L736W), rappresentato e
difeso dagli avv.ti Massimo Longo, Andrea Chiesa, Michela Dassiè e
Mario Sanino, elettivamente domiciliato presso lo studio di
quest’ultimo in Roma, viale Parioli 180.
– ricorrente contro
Fallimento della Lucente s.n.c. di Kuhar Marino & c., in liquidazione
(C.F. 01678030246), nonché dei soci Kuhar Marino (C.F.
KHRMRN48B14E622Z), Bisol Ettore (C.F. BSLTTR56T27L565L) e
Ecma s.a.s. dell’ing. Ettore Bisol (C.F. 03443430263), rappresentati
e difesi dall’avv. Stefano de Micheli, elettivamente domiciliati
presso lo studio dell’avv. Marco Paolo Ferrari in Roma, via
Gavinana 2.
– con troricorrenti avverso

Data pubblicazione: 23/02/2018

il decreto n. 445/2013 del Tribunale di Bassano del Grappa,
depositato il 29 marzo 2013.
Sentita la relazione svolta all’udienza pubblica del 13
dicembre 2017 dal Consigliere Giuseppe Fichera;
udite le conclusioni del Sostituto Procuratore Generale Mauro
Vitiello, che ha chiesto di dichiararsi estinto il giudizio;
sentito l’avv. Coccoli per il ricorrente;

allo stato passivo del fallimento della Lucente s.n.c. di Kuhar
Marino & c., in liquidazione, – già Lucente s.p.a. -, nonché dei soci
illimitatamente responsabili Marino Kuhar, Ettore Bisol e Ecma
s.a.s. dell’ing. Ettore Bisol, per i corrispettivi vantati quale revisore
contabile della medesima società;
che proposta dal Catena opposizione avverso il provvedimento
di esclusione dallo stato passivo, il Tribunale di Bassano del
Grappa, con decreto depositato il 29 marzo 2013, rigettò il
gravame;
che avverso il detto provvedimento del tribunale, Ermanno
Catena ha avanzato ricorso per cassazione affidato a sette motivi,
cui ha resistito con controricorso il fallimento della Lucente s.n.c. di
Kuhar Marino & c., in liquidazione, nonché dei soci illimitatamente
responsabili Marino Kuhar, Ettore Bisol e Ecma s.a.s. dell’ing. Ettore
Bisol;
ritenuto che il ricorrente ha depositato atto di rinuncia al
ricorso, che risultata accettato dal fallimento controricorrente;
che nulla va statuito sulle spese.
P.Q.M.

Dichiara estinto il giudizio.
Così deciso in R

, il 13 dicembre 2017.

rilevato che Ermanno Catena depositò domanda di insinuazione

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA