Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 4039 del 20/02/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 4039 Anno 2018
Presidente: CURZIO PIETRO
Relatore: FERNANDES GIULIO

ORDINANZA
sul ricorso per conflitto di competenza iscritto al nr 6483/2017,
sollevato dal Tribunale di Milano con ordinanza n. R.G. 888/2017
emessa il 9/03/2017 nel procedimento vertente tra:
NARCISO ANNA;
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITà E
DELLA RICERCA E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER
LA TOSCANA;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non
partecipata del 20/12/2017 dal Consigliere Dott. GIULIO
FERNANDES;
lette le conclusioni scritte del PUBBLICO MINISTERO in persona
del Sostituto Procuratore Generale Don. GIANFRANCO
SERVELLO che visti gli artt. 45, 47 Cod. proc. civ. chiede che la
Corte di Cassazione in camera di consiglio accogliendo il conflitto di

Data pubblicazione: 20/02/2018

competenza proposto con ordinanza indicata in premessa, dichiari la
competenza del Tribunale di Monza, sezione lavoro.
RILEVATO
che il Tribunale di Grosseto, con ordinanza del 19 gennaio 2017,
dichiarava la propria incompetenza per territorio indicando come

giudizio introdotto da Anna Narciso nei confronti del Ministero
dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nonché dell’Ufficio
Scolastico regionale per la foscana ed inteso all’accertamento della
illegittimità dell’assegnazione della ricorrente presso l’Ambito
Territoriale Lombardia 028 a Cesano Maderno in luogo dell’ambito
territoriale della Campania o del Lazio, con condanna di parte
convenuta a procedere all’assegnazione della predetta presso una delle
sedi indicate come preferite;
che, ad avviso del Tribunale, sussisteva la competenza territoriale del
Tribunale di Milano nel cui circondario era compreso il comune di
Cesano Maderno ove la Narciso prestava servizio al momento della
presentazione del ricorso;
che, con ordinanza del 9 marzo 2017, il Tribunale di Milano ha
sollevato conflitto osservando che il comune di Cesano Maderno
ricade nel circondario del Tribunale di Monza;
che il Procuratore Generale ha reso le sue conclusioni nel senso
della individuazione della competenza del Tribunale di Monza;
CONSIDERATO
che il comune di Cesano Maderno — nel q uale la Narciso prestava
servizio al momento della proposizione del ricorso come dichiarato dal
difensore della stessa alla udienza del 9 marzo 2017 – effettivamente è
compreso nel circondario del Tribunale di Monza ;
P.Q.M.
Ric. 2017 n. 06483 sez. ML – ud. 20-12-2017
-2-

competente il Tribunale di Milano in funzione di giudice del lavoro nel

La Corte dichiara la competenza del Tribunale di Monza in funzione
di giudice del lavoro dinanzi al quale dispone la riassunzione della
causa nei termini di legge; nulla per le spese.

Così deciso in Roma, il 20 dicembre 2017.

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA