Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 39379 del 10/12/2021

Cassazione civile sez. II, 10/12/2021, (ud. 14/10/2021, dep. 10/12/2021), n.39379

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. GORJAN Sergio – rel. Presidente –

Dott. BELLINI Ubaldo – Consigliere –

Dott. BERTUZZI Mario – Consigliere –

Dott. FORTUNATO Giuseppe – Consigliere –

Dott. BESSO MARCHEIS Chiara – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 9882-2017 proposto da:

GREEN ENERGY SRL IN PERSONA DEL LEGALE RAPP.TE PRO-TEMPORE,

elettivamente domiciliata in ROMA, P.ZA GIOVANNI RANDACCIO 1, presso

lo studio dell’avvocato LUCA DI PAOLANTONIO, rappresentata e difesa

dall’avvocato CATERINA CATERINO;

– ricorrente –

contro

A.O., elettivamente domiciliato in ROMA, PIAZZA SABAZIO 31,

presso lo studio dell’avvocato ALESSANDRO LO PREIATO, rappresentato

e difeso dall’avvocato BRUNO ANELLO;

P.P.;

– controricorrente –

avverso l’ordinanza del TRIBUNALE di VIBO VALENTIA, depositata il

10/02/2017;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

14/10/2021 dal Consigliere e Presidente Dott. GORJAN SERGIO.

 

Fatto

FATTI DI CAUSA

Gli avv.ti A.O. e P.P. chiesero ed ottennero dal Tribunale di Vibo Valentia decreto ingiuntivo avverso la srl Green Energy per la somma di Euro 62.357,77 a titolo di compenso per l’attività professionale svolta in favore della società cliente nell’ambito di due procedimenti civili.

La srl Green Energy propose opposizione che venne trattata D.P.R. n. 150 del 2011, ex art. 14 ed il Tribunale adito, resistendo i professionisti, ebbe a dichiarare inammissibile l’opposizione svolta in quanto tardivamente proposta.

La srl Green Energy ha interposto ricorso per cassazione avverso l’ordinanza del Tribunale calabrese articolato su due motivi.

I consorti avv.ti A.- P. resistono con controricorso.

Con atto datato il 13.9.2021, sottoscritto da tutte le parti in causa, la srl Green Energy ha rinunziato al ricorso per cassazione.

Diritto

RAGIONI DELLA DECISIONE

Il giudizio di legittimità proposto dalla srl Green Energy risulta estinto per intervenuta rituale rinunzia, ex art. 390 c.p.c..

Difatti con atto sottoscritto dalla parte e dal suo difensore, nonché dai resistenti P. ed A. per accettazione, la società ricorrente ha proposto rinunzia al ricorso.

Stante l’espressa precisazione che le spese di questo giudizio tra le parti vanno compensate, nulla s’ha da provvedere al riguardo. ex art. 391 c.p.c., u. c..

P.Q.M.

Dichiara estinto il procedimento avanti questa Corte avviato con ricorso notificato il 11.4.2017 dalla srl Green Energy nei confronti di consorti avv.ti A.- P..

Così deciso in Roma, nell’adunanza in Camera di consiglio, il 14 ottobre 2021.

Depositato in Cancelleria il 10 dicembre 2021

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA