Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 39112 del 09/12/2021

Cassazione civile sez. VI, 09/12/2021, (ud. 10/06/2021, dep. 09/12/2021), n.39112

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. GRAZIOSI Chiara – Presidente –

Dott. FIECCONI Francesca – Consigliere –

Dott. SCRIMA Antonietta – rel. Consigliere –

Dott. VALLE Cristiano – Consigliere –

Dott. DELL’UTRI Marco – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 8139-2020 proposto da:

SOS AUTOMOTIVE SRL, in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA XX SETTEMBRE 3, presso lo

studio dell’avvocato BRUNO NICOLA SASSANI, che lo rappresenta e

difende unitamente all’avvocato FRANCESCO PAOLO LUISO;

– ricorrente –

contro

AXA ASSICURAZIONI SPA, in persona del legale rappresentante pro

tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA CLAUDIO MONTEVERDI

16, presso lo studio dell’avvocato GIUSEPPE CONSOLO, che la

rappresenta e difende;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 10534/2019 del TRIBUNALE di MILANO, depositata

il 18/11/2019;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 10/06/2021 dal Consigliere Relatore Dott. ANTONIETTA

SCRIMA.

 

Fatto

RILEVATO

che:

AXA Assicurazioni S.p.a. propose appello avverso la sentenza n. 4946/2018 del Giudice di pace di Milano, pubblicata il 3 maggio 2018, con la quale, in accoglimento della domanda proposta da S.O.S. Automotive S.r.l., era stata condannata al pagamento, in favore di quest’ultima, della somma di Euro 85,40, quale costo di noleggio di auto sostitutiva nel periodo necessario per la riparazione del veicolo danneggiato nel sinistro verificatosi il 27 settembre 2016, in Arezzo, tra l’autovettura di L.A. – assicurata con la menzionata società assicuratrice e che aveva ceduto il credito risarcitorio alla S.O.S. Automotive S.r.l. – e quella di N.F., l’appellata S.O.S. Automotive S.r.l., per quanto ancora rileva in questa sede, chiese la conferma della decisione impugnata;

il Tribunale di Milano, con sentenza n. 10534/2019, pubblicata il 18 novembre 2019, in riforma della sentenza di primo grado, rigettò la domanda di S.O.S. Automotive S.r.l. e condannò l’appellata al pagamento delle spese del doppio grado del giudizio di merito;

avverso la sentenza del Tribunale S.O.S. Automotive S.r.l. ha proposto ricorso per cassazione basato su un unico motivo, cui ha resistito AXA Assicurazioni S.p.a. con controricorso;

la proposta del relatore è stata ritualmente comunicata, unitamente al decreto di fissazione dell’adunanza in camera di consiglio, ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c..

Diritto

CONSIDERATO

che:

il Collegio ritiene che non sussistano le condizioni di cui all’art. 375 c.p.c. per la trattazione camerale del ricorso ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c., tenuto conto che, con lo stesso, sono prospettate questioni con spiccate complicanze anche in rito, analoghe a quelle sollevate in, altri ricorsi, il che ne rende opportuna la trattazione in pubblica udienza.

PQM

La Corte rimette la causa alla Terza Sezione civile, ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c., u.c..

Si comunichi.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della VI-3 Sezione civile della Corte suprema di Cassazione, il 10 giugno 2021.

Depositato in Cancelleria il 9 dicembre 2021

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA