Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 38973 del 07/12/2021

Cassazione civile sez. VI, 07/12/2021, (ud. 18/05/2021, dep. 07/12/2021), n.38973

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 1

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. BISOGNI Giacinto – Presidente –

Dott. VALITUTTI Antonio – Consigliere –

Dott. MELONI Marina – Consigliere –

Dott. DI MARZIO Mauro – Consigliere –

Dott. FIDANZIA Andrea – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

sul ricorso 14189-2020 proposto da:

C.G., n.q. di tutore legale dei minori Mo.Ga.,

M.I., elettivamente domiciliata in ROMA, PIAZZA CAVOUR,

presso la CANCELLERIA della CORTE di CASSAZIONE, rappresentata e

difesa dall’avvocato PAOLA DORA MAGAUDDA;

– ricorrente –

contro

M.G., MO.GI., CA.VA.,

R.M.;

– intimati –

avverso la sentenza n. 18168/2019 della CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

di ROMA, depositata il 05/07/2019;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio non

partecipata del 18/05/2021 dal Consigliere Relatore Dott. ANDREA

FIDANZIA.

 

Fatto

RILEVATO

– che C.G., nella qualità di tutore legale dei minori Mo.Ga. e M.I., ha chiesto la correzione del dispositivo della sentenza n. 18168/2019, depositata il 5 luglio 2019, pronunciata dalla I Sezione Civile di questa Corte;

– che è stato evidenziato dall’istante che il predetto dispositivo è affetto da errore materiale atteso che, in conseguenza dell’ammissione della parte controricorrente al patrocinio a spese dello stato, la condanna alle spese dei ricorrenti avrebbe dovuto essere disposta con distrazione in favore dello Stato;

– che tale istanza è fondata;

– che, infatti, l’art. 133 T.U., sulle spese di giustizia dispone che “il provvedimento che pone a carico della parte soccombente non ammessa al patrocinio la rifusione delle spese processuali a favore della parte ammessa dispone che il pagamento sia eseguito a favore dello Stato”;

– che tale errore materiale è emendabile con la procedura di correzione dell’errore materiale (vedi Cass. n. 31033/2019).

P.Q.M.

Dispone la correzione dell’errore materiale contenuto nella statuizione relativa alle spese di lite del dispositivo della sentenza n. 18169/2019 della I sezione Civile di questa Corte nei seguenti termini:

“Condanna i ricorrenti al pagamento in favore della controricorrente delle spese processuali, che liquida in Euro 2.250,00, di cui Euro 200,00 per esborsi, oltre spese forfettarie nella misura del 15% ed accessori di legge, con distrazione delle stesse in favore dello Stato”.

Dispone l’annotazione della presente correzione, a cura della Cancelleria, in calce alla predetta sentenza.

In caso di diffusione del presente provvedimento omettere le generalità e gli altri dati identificati, a norma del D.Lgs. n. 196 del 2003, art. 52, in quanto imposto dalla legge.

Così deciso in Roma, il 18 maggio 2021.

Depositato in Cancelleria il 7 dicembre 2021

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA