Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 37034 del 26/11/2021

Cassazione civile sez. I, 26/11/2021, (ud. 11/11/2021, dep. 26/11/2021), n.37034

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. GENOVESE Francesco A. – Presidente –

Dott. PARISE Clotilde – Consigliere –

Dott. LAMORGESE Antonio – Consigliere –

Dott. SCALIA Laura – Consigliere –

Dott. CAPRIOLI Maura – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 6529/2021 proposto da:

U.F., cittadino (OMISSIS), rappresentato e difeso dall’avv.

Maurizio Veglio, con domicilio eletto presso lo studio dell’avv.

Laura Barberio, in Roma via del Casale Strozzi nr 31;

– ricorrente –

contro

Ministero Dell’interno, (OMISSIS);

– intimato –

avverso l’ordinanza del 8.9.2020 del Giudice di pace di Trapani

pubblicato in pari data;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

11/11/2021 da Dott. CAPRIOLI MAURA.

 

Fatto

FATTO E DIRITTO

Considerato che U.F. impugna per cassazione sulla base di un unico motivo l’ordinanza di rigetto dell’opposizione al decreto di espulsione emessa dal Giudice di Trapani in data 8.9.2020 contestando la violazione del D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286, art. 13, 14, dell’art. 13 Cost., art. 5 Cedu in relazione all’art. 360 c.p.c., comma 1, n. 3 in quanto la misura della quarantena precauzionale disposta a causa della pandemia da Covid 19 sarebbe stata adottata senza alcuna forma di convalida giudiziaria nonostante l’indubbio carattere limitativo della libertà personale.

La Corte rilevato che le tematiche veicolate attraverso il sopra richiamato motivo sollecitano una discussione in pubblica udienza.

P.Q.M.

La Corte rimette la causa alla pubblica udienza.

Così deciso in Roma, il 11 novembre 2021.

Depositato in Cancelleria il 26 novembre 2021

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA