Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 3573 del 14/02/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 3 Num. 3573 Anno 2018
Presidente: TRAVAGLINO GIACOMO
Relatore: TATANGELO AUGUSTO

ORDINANZA INTERLOCUTORIA
sul ricorso iscritto al numero 23486 del ruolo generale
dell’anno 2014, proposto
da
CAPUANO Maria (C.F.: CPN MFtA 45C31 A070N)
rappresentata e difesa, giusta procura in calce al ricorso,
dall’avvocato Marco Selvaggi (C.F.: SLV MRC 63R20 H501A)
-ricorrentenei confronti di
ASSESSORATO REGIONALE DELLA SALUTE — REGIONE
SICILIANA (C.F.: 80012000826), in persona
dell’Assessore, legale rappresentante pro tempore
GESTIONE LIQUIDATORIA DELLA EX UNITÀ SANITARIA
LOCALE N. 35 DI CATANIA (C.F.: non indicato), in persona del Direttore Generale dell’AUSL 3 di Catania, in
qualità di Commissario Liquidatore
UNIPOL ASSICURAZIONI S.p.A. (P.I.: 02705901201), in
persona del legale rappresentante pro tempore
-intimatiper la cassazione della sentenza della Corte di Appello di Catania n. 1314/2013, depositata in data 2 luglio 2013;
udita la relazione sulla causa svolta alla pubblica udienza in
data 17 gennaio 2018 dal consigliere Augusto Tatangelo;
uditi

2k.)1 .3

il pubblico ministero, in persona del sostituto procuratore ge-

,Al2,

nerale dott. Corrado Mistri, che ha concluso per il rigetto del
ricorso;
Ric. n. 23486/2014 – Sez. 3 – Ud. 17.1.2018 – Ord. interlocutoria – Pagina 1 di 2

Data pubblicazione: 14/02/2018

l’avvocato Alessandro Ricci, per delega dell’avvocato Marco
Selvaggi, per la ricorrente.
Motivi
La Corte rileva, in via del tutto pregiudiziale, che il ricorso non
risulta ritualmente notificato all’Assessorato Regionale della
Salute della Regione Siciliana, in quanto la suddetta notificazione risulta effettuata presso l’Avvocatura Distrettuale dello

to, e ne va quindi disposta la rinnovazione (cfr. per tutte, in
proposito: Cass. Sez. U, Ordinanza interlocutoria n. 608 del
15/01/2015, Rv. 633916 – 01; Sez. 2, Ordinanza interlocutoria n. 22079 del 17/10/2014, Rv. 632870 – 01), nel termine
indicato in dispositivo.
La trattazione del ricorso va pertanto rinviata a nuovo ruolo.
per questi motivi
La Corte:
ordina la rinnovazione della notificazione del ricorso alle
amministrazioni resistenti, presso l’Avvocatura Generale
dello Stato, nel termine di quaranta giorni dalla comunicazione del presente provvedimento, rinviando all’uopo
a nuovo ruolo.
Così deciso in Roma, in data 17 gennaio 2018.
Il presidente
Giacomo TRAVAGLINO


Il Funzion
France

iudiziarlo
ATANIA

Stato di Catania e non presso l’Avvocatura Generale dello Sta-

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA